rotate-mobile
Domenica, 28 Maggio 2023
Politica

Fi Piacenza: «Con Berlusconi presidente l’Italia protagonista in Europa»

Gli azzurri piacentini: «Ha rappresentato ceto medio e imprenditori, difendendoli dalle mire vetero comuniste. È stato sottoposto a un inutile calvario giudiziario, lo sosteniamo con forza per il Quirinale, sarebbe un risarcimento morale»

«Berlusconi al Quirinale? Scelta inevitabile per avere un’Italia protagonista in Europa. Il leader azzurro Silvio Berlusconi è stato un protagonista indiscusso della politica italiana, europea e mondiale degli ultimi decenni». Si esprime così Forza Italia Piacenza, guidata dal coordinatore provinciale Gabriele Girometta, , in vista delle elezioni del presidente della Repubblica. La prima votazione si terrà il 24 gennaio con il Parlamento in seduta comune.

«Dalla sua discesa in politica dal 1994 – è l’intervento degli azzurri piacentini - Berlusconi ha difeso e rappresentato il ceto medio italiano e tutto il tessuto imprenditoriale, dalle mire vetero comuniste che volevano fagocitare in un sol boccone ciò che rimaneva della cosiddetta Prima Repubblica, azzerata con l’aiuto di una magistratura manifestatamente di sinistra».

«Magistratura che ha sottoposto lo stesso Berlusconi a un inutile calvario giudiziario fatto da decine di processi che sono terminati in ogni grado di giudizio, con l’assoluzione del leader azzurro: tutto questo è stato fatto per togliere di mezzo il più grande politico della seconda e oramai terza Repubblica italiana. Anche la recente formazione del governo Draghi è nata grazie alle intuizioni e alla capacità di Berlusconi stesso, di chiamare tutte le forze politiche del Parlamento, Fratelli d’Italia esclusa, ad una responsabilità politica di buonsenso nei confronti di un Paese che deve rinascere dagli infausti effetti della pandemia, con le risorse del Pnrr messe a disposizione dall’Europa».

«In questi giorni, preparatori all’inizio delle votazioni per il presidente della Repubblica, molte voci di leader politici europei hanno già espresso un gradimento per Silvio Berlusconi al Quirinale: egli sarebbe la miglior garanzia per la sua visione europeista, moderata e liberale, nei confronti di una non facile ripresa dell’economia italiana europea e mondiale, martoriata da due anni di pandemia. Moralmente sarebbe anche una sorta di risarcimento per il calvario giudiziario a cui è stato immeritatamente col solo scopo di impedirgli di esercitare la sua azione politica».

«Auspichiamo che in primis il centrodestra compatto sostenga Silvio Berlusconi, anche in virtù del grande contributo che egli ha dato per cercare di mantenere sempre unita questa formazione politica ed essendone stato per anni il leader capace di portare idee vincenti per le tornate elettorali. Forza Italia Piacenza sostiene convintamente la candidatura di Berlusconi al Quirinale, auspicandone l’elezione quale momento di rilancio del sistema Italia sia dal punto di vista politico che economica per far tornare il nostro paese protagonista assoluto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fi Piacenza: «Con Berlusconi presidente l’Italia protagonista in Europa»

IlPiacenza è in caricamento