«Grazie a Fratelli d'Italia accelerato l'iter per l’obbligatorietà dei dispositivi acustici di allarme per i seggiolini»

«L’attività parlamentare di Fratelli d’Italia si è dimostrata, ancora una volta, pervicace ed incisiva». Esulta Tommaso Foti, deputato piacentino del movimento politico di Giorgia Meloni, dando notizia dell’assegnazione in sede legislativa alla Commissione trasporti della proposta di legge, della quale è firmatario, volta all’inserimento nel codice della strada dell’obbligatorietà per gli autoveicoli di essere muniti di apposito dispositivo acustico di allarme che si attivi qualora vi sia un bambino sul seggiolino della vettura ed il motore sia spento. 

«Grazie alla forza di solidi argomenti - spiega Foti - la proposta di legge ha intrapreso un binario accelerato, che le consentirà di passare dalla Commissione trasporti direttamente all’aula del Senato. Sono fiducioso – prosegue il deputato di Fratelli d’Italia – che la bontà di questa proposta di legge, nonché il buonsenso di tutte le forze politiche, consentirà di pervenire in tempi celeri all’approvazione di una normativa di vera e propria civiltà». 

Per Foti non vi sono dubbi sull’urgenza dell’implementazione del provvedimento: «Le cronache ci hanno messo di fronte, anche a Piacenza, ad eventi tanto drammatici quanto luttuosi. E’ intollerabile che, proprio i bambini, possano essere vittima del caldo a causa della distrazione, certamente non volontaria, dei genitori. L’introduzione dell’obbligatorietà dei dispositivi acustici di allarme – sostiene Foti – rappresenta una misura utilissima per scongiurare queste tragedie. Rivendichiamo – conclude il deputato di Fratelli d’Italia – di avere messo il piede sull’acceleratore nell’iter di approvazione di un provvedimento che, in particolare nella stagione estiva, se approvato consentirà di tutelare con più forza la vita degli infanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento