Il manifesto per la famiglia siglato solo da Barbieri e Trespidi

Il Comitato “Difendiamo i nostri figli” ha attuato anche a Piacenza l’iniziativa proposta a livello nazionale di sottoporre a tutti i candidati alla carica di sindaco uno specifico Manifesto contenente precise indicazioni per la tutela, a livello culturale, civico e amministrativo, della famiglia naturale, così come la Costituzione Italiana prevede e le leggi italiane inquadrano: Famiglia, sposi, matrimonio, figli, anziani, vita, sono espressi come valori di fondo di centralità nella società, che il Comitato ha proposto ai candidati in modo vincolante, valutando che, come tali e come “valori non negoziabili”, abbiano l’opportunità di essere condivisi e attuati indipendentemente dalla linea politica di riferimento. Il Manifesto è stato proposto nella sua integrità  e, se condiviso, dovrà essere attuato dai candidati vincenti, con monitoraggio da parte del Comitato, che segnalerà eventuali incongruenze. Patrizia Barbieri ha sottoscritto il manifesto nel corso di un incontro con la stampa nella giornata del 25 maggio, proponendo la firma anche alla sua squadra di candidati; di questi hanno firmato i seguenti: Massimo Polledri, Tommaso Foti, Antonio Giatroppi, Marina Bottazzi, Pietro Santini, Rossana Tassi, Miserotti Livio, Malvisi Roberto, Riccardo Schiavi e Olga Marsico. Massimo Trespidi ha comunicato che firmerà il manifesto il prossimo 3 giugno. Gli altri candidati hanno declinato l'invito o non hanno dato riscontro.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento