L’invito di Tarasconi e Molinari (Pd): «Partecipate ai bandi regionali»

I due consiglieri regionali del Pd evidenziano le possibilità dei bandi della Regione

Dai comuni cittadini agli imprenditori, dal mondo dell’associazionismo alle amministrazioni pubbliche. Quello dei consiglieri regionali Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari è un appello ai piacentini: “Partecipate ai bandi, se non ci si propone difficilmente si potrà beneficiare di quanto la Regione offre”. Come si legge dalla newsletterdi informazione dei consiglieri,sono molte le opportunità ad ampio raggio con finanziamenti interessanti per vari settori: dall’ambiente, all’agricoltura, dalla pesca alle aziende e poi, ancora, c’è costante attenzione verso i giovani, la formazione e il lavoro.

“Riteniamo che tutto quanto il territorio piacentino possa godere di questo, rispondendo con iniziative e idee che rientrino nelle misure di interesse. Perché è solo partecipando che si potrà provare ad avere un contributo in base alle graduatorie regionali. Il nostro – sottolineano i consiglieri - intende essere un invito ad essere sempre più proattivi per cogliere buone occasioni di sviluppo e di crescita e dare ulteriore vitalità al nostro territorio”. Con la presente,nella quale sono riportati direttamente molti link di accesso pubblicati sul sito www.regione.emilia-romagna.it, si desidera agevolare e accelerare il processo di acquisizione di notizie utili per mettere le persone nelle condizioni migliori di elaborare progetti con spirito di iniziativa e sentire la Regione vicina: “Perché ne siamo parte integrante”.

LA NEWSLETTER DI TARASCONI E MOLINARI

Export: dal 15 maggio nuovo finanziamento Por Fesr per rafforzare le Pmi.

Quasi 10 milioni di euro in due anni (2,7 milioni nel 2017 e 7,2 per il 2018) per rafforzare la presenza delle imprese regionali sui mercati internazionali, contribuendo a diversificare i mercati e a sostenere la competitività del sistema produttivo dell’Emilia-Romagna. È il nuovo bando Por Fesr 2014-2020 che aprirà il 15 maggio 2017 e si rivolge alle imprese di piccola e media dimensione non esportatrici o esportatrici non abituali, con sede o unità operativa in Emilia-Romagna. Il bando fa parte di Emilia-Romagna Go Global 2016-2020, il nuovo programma pluriennale di internazionalizzazione del sistema produttivo approvato dal Comitato Export & Internazionalizzazione dell’Emilia-Romagna. Due le tipologie destinatarie del bando: le imprese e le reti formali di imprese di piccola e media dimensione (tipologia B) e quelle non esportatrici o esportatrici non abituali (tipologia A). Entrambe le tipologie di impresa o rete d’impresa devono avere sede o unità operativa in Emilia-Romagna e le imprese partecipanti alle reti d’impresa non debbono essere associate o collegate tra loro. Sono due le chiamate per presentare le domande: la prima dal 15 maggio al 15 giugno 2017, mentre la seconda dal 11 settembre al 11 ottobre 2017.Le domande deve essere presentate esclusivamente tramite applicativo web Sfinge 2020. https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2017/aprile/export-quasi-10-milioni-di-euro-per-rafforzare-le-piccole-e-medie-imprese

Start up innovative: dal 10 maggio il bando per accedere ai finanziamenti

Al via il bando Por Fesr 2014-2020 che mette a disposizione 4,5 milioni di euro per sostenere le start up innovative dell’Emilia-Romagna. Risorse che andranno a sostenere i progetti delle giovani imprese dedicati ai principali settori della regione come agroalimentare, edilizia e costruzioni, meccatronica e motoristica, industria della salute e del benessere, industrie culturali e creative, innovazione nei servizi. Il bando, che si aprirà il 10 maggio 2017, si rivolge alle piccole e micro imprese regolarmente costituite come società di capitali e vuole favorire la nascita e il consolidamento di start up in grado di aprire nuovi spazi di mercato, ideando prodotti, servizi, sistemi di produzione innovativi, in grado di creare nuova occupazione. Per i progetti di avvio di attività (tipologia A) possono presentare domanda le imprese costituite successivamente al 1° gennaio 2014. Per i progetti di espansione di start up già avviate (tipologia B) possono presentare domanda le imprese costituite dopo il 1 aprile 2012.Il bando finanzia le spese per macchinari, attrezzature, brevetti, consulenze, spese promozionali e, solo per la tipologia A, le spese di costituzione. Le domande possono essere presentate dalle ore 10 del 10 maggio 2017 alle ore 17 del 30 novembre 2017 esclusivamente online, tramite l’applicativo Sfinge 2020 che sarà messo a disposizione prima dell'apertura del bando.https://www.regione.emilia-romagna.it/fesr/notizie/2017/aprile/start-up-innovative-ecco-il-nuovo-bando

Farmacie rurali, ecco come accedereai contributi regionali per garantirne il servizio

La Regione si impegna a garantire i servizi essenziali - come quello svolto dalle farmacie - anche nelle aree più disagiate, di difficile accesso, e pertanto poco redditizie. Per questo, ed in particolare per sostenere le farmacie rurali dell’Emilia-Romagna “a basso fatturato”, la Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità per assegnare il fondo di quattrocentomila euro stanziato nel Bilancio 2017, al quale potranno accedere le farmacie che hanno le caratteristiche previste dal bando.  Per l’anno in corso possono fare richiesta le farmacie rurali che nel 2016 abbiano registrato un volume d’affari inferiore o uguale a 250.000 euro, così come risulta dalla dichiarazione Iva presentata. La domanda deve essere inviata all’Azienda Usl di riferimento dal titolare della farmacia entro il 30 giugno. Il contributo sarà concesso - fino ad esaurimento delle risorse stanziate - sulla base della graduatoria regionale, stilata in ordine crescente rispetto al volume d’affari complessivo ai fini dell’Iva: quindi dalla farmacia che fattura di meno, e che pertanto ha diritto a un contributo più alto, a quella che fattura di più. In caso di volume d’affari identico, ha la precedenza in graduatoria la farmacia che si trova nel comune con la popolazione meno numerosa. https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/farmacie-rurali-servizio-da-garantire-in-arrivo-i-contributi-della-Regione

Pesca: Un bando per i porti

Oltre 2,6 milioni di euro per sostenere la pesca dell’Emilia-Romagna: si tratta del finanziamento delFeamp, il Fondo europeo per gli affari marittimi e per la pesca. Le risorse puntano a promuovere l’ammodernamento delle infrastrutture portuali. Il Fondo, che mette a disposizione dell’Emilia-Romagna complessivamente 39,5 milioni di euro, è uno strumento per favorire la competitività delle piccole e medie imprese nel settore della pesca e dell’acquacultura e favorire uno sviluppo equilibrato del territorio, l’occupazione e il miglioramento dell’ambiente costiero. La misura "Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all'asta e ripari di pesca" è indirizzata ai Comuni costieri dell’Emilia-Romagna. A disposizione ci sono 2,5 milioni di euro per migliorare le infrastrutture dei porti di pesca e delle sale per la vendita all’asta del pesce, comprese le strutture per la raccolta di scarti e rifiuti marini. Il contributo, in conto capitale, potrà coprire fino al 100% delle spese e l’11 luglio è il termine per la presentazione delle domande. (https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2017/aprile/oltre-2-6-milioni-di-euro-per-porti-e-giovani-pescatori).

Giovani: nuovo bando per il Servizio civile regionale. A Piacenza 13 posti

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 14 del 15 maggio all’Ente titolare del progetto. Il bando, finanziato dalla Regione con 600mila euro, prevede 200 posti disponibili in tutte le province e possono partecipare i cittadini tra i 18 e i 29 anni, che riceveranno un compenso mensile fino a 360 euro. (https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/Dalla-assistenza-alla-tutela-dei-beni-culturali-200-posti-per-i-giovani-con-il-Servizio-civile-regionale)

Dall’assistenza agli anziani e ai disabili, all’educazione dei bambini, dall’animazione alla conservazione del patrimonio artistico e culturale, sono alcune delle attività che possono essere svolte tramite il Servizio civile regionale. Sono 201 i posti disponibili: Bologna (56), Ferrara (19), Forlì-Cesena (26), Modena (26), Parma (21), Piacenza (13), Ravenna (14), Reggio Emilia (14) e Rimini (12). Tutte le informazioni e il modulo per presentare la domanda sono disponibili sul sito della Regione E-R Sociale (https://sociale.regione.emilia-romagna.it/servizio-civile/approfondimenti/avvisi/avviso_14-aprile-2017) Per ulteriori chiarimenti, la Regione Emilia-Romagna mette a disposizione un numero verde URP dedicato: 800 507705, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e il lunedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30.

Premio René Cassin: al via la XV edizione

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con il Programma Universitas della KIP International School, Scuola internazionale di Saperi, Innovazioni, Politiche e Pratiche Territoriali per la Piattaforma del Millennio delle Nazioni Unite, ha dato il via alla quindicesima edizione del bando intitolato a René Cassin, presidente della Corte Europea dei diritti dell'uomo e Premio Nobel per la pace nel 1968. Il bando mette a disposizione di giovani neolaureati con tesi in materia di diritti fondamentali o sviluppo umano occasioni di approfondimento culturale ed esperienze sul campo che contribuiscano alla loro formazione scientifica e professionale. In palio ci sono tre premi da 10.000 euro ciascuno, quale contributo per sostenere altrettanti tirocini formativi della durata di 10 mesi da effettuarsi presso progetti internazionali di ambito ONU cui partecipa la KIP International School.La scadenza per la presentazione delle domande è il 12 giugno 2017. https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/notizie/premio-rene-cassin-al-via-la-xv-edizione

ALTRE PROPOSTE DALLA REGIONE

Formazione e Lavoro.

Invito a presentare operazioni di politica attiva del lavoro finalizzate al reinserimento occupazionale dei lavoratori posti in mobilità nell'ambito di crisi aziendali - PO FSE 2014/2020 Obiettivo tematico 8 – Procedura presentazione just in time https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-operazioni-politica-attiva-reinserimento-lavoratori-in-mobilita-crisi-aziendali-po-fse-2014-2020-obiettivo-8

Invito a presentare Operazioni in attuazione del Piano regionale 2016-2018 Interventi orientativi e formativi per l’inclusione socio-lavorativa dei minori e dei giovani-adulti in esecuzione penale nel procedimento minorile - PO FSE 2014/2020 https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-a-presentare-operazioni-piano-regionale-2016-2018-inclusione-socio-lavorativa-minori-e-giovani-adulti-in-esecuzione-penale-po-fse-2014-2020

Invito a presentare Operazioni in attuazione del Piano regionale 2016-2018 “Interventi orientativi e formativi per l’inclusione socio-lavorativa delle persone in esecuzione penale” - PO FSE 2014/2020 Obiettivo Tematico 9 - Priorità di Investimento 9.1 https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-interventi-inclusione-persone-esecuzione-penale

Invito a presentare candidature per individuazione dell’elenco dei soggetti per la certificazione delle competenze acquisite in esito a tirocini formativi o progetti di servizio civile regionale https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-a-presentare-candidature-per-individuazione-dell2019elenco-dei-soggetti-per-la-certificazione-delle-competenze-acquisite-in-esito-a-tirocini-formativi-o-a-progetti-di-servizio-civile-regionale-per-l2019attuazione-del-piano-regionale-della-garanzia

Per scuole ed enti di formazione professionale. Invito a presentare candidature per individuazione dell’elenco dei promotori di tirocini formativi di cui alla l.r. 17/2005 e s.m.i. per l’attuazione del piano regionale della Garanzia per i Giovani (DGR 475/2014)https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-a-presentare-candidature-per-individuazione-dell2019elenco-dei-promotori-di-tirocini-formativi-di-cui-alla-l-r-17-2005-e-s-m-i-per-l2019attuazione-del-piano-regionale-della-garanzia-per-i-giovani-dgr-475-2014

Invito per l'attribuzione di assegni formativi per l'accesso a percorsi di accompagnamento al fare impresa in attuazione del Piano per l'edilizia https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/invito-attribuzione-voucher-fare-impresa-piano-edilizia

Commercio equo e solidale: contributi per la promozione di iniziative https://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/commercio/commercio-equo-e-solidale-contributi-per-promozione-di-iniziative-3

Contributi per enti e organizzazioni del commercio equo e solidale https://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/commercio/contributi-per-enti-e-organizzazioni-del-commercio-equo-e-solidale-3

Fondo regionale microcredito https://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/fondo-regionale-microcredito

Associazioni di consumatori - Anno 2017 https://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/commercio/associazioni-di-consumatori-anno-2017

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento