Domenica, 14 Luglio 2024
Insieme per Borgonovo / Borgonovo Val Tidone

«La mia amministrazione ha chiuso con un avanzo (credito) di 902 mila euro»

 Il 29 aprile scorso approvato l’ultimo rendiconto di gestione 2021, Mazzocchi: «Risanamento dei conti pubblici riuscendo, ciononostante, a portare a termine diversi lavori più o meno urgenti e necessari»

«La mia amministrazione ha chiuso con un avanzo (credito) di 902 mila euro». Ad intervenire il consigliere di minoranza ed ex sindaco di Borgonovo, Pietro Mazzocchi, capogruppo di Insieme per Borgonovo.  «In data 29 Aprile 2022 – scrive - si è approvato l’ultimo rendiconto quasi totalmente gestito dalla precedente amministrazione. Sono stati 5 anni molto travagliati: nel primo anno abbiamo avuto l’esigenza di avviare il piano di riequilibrio che ha portato alla necessità di gestire i conti dell’ente con notevole rigidità. È stato fatto tutto quanto era possibile per rispettare tutti gli obiettivi posti dal piano ed evitare un possibile allungamento della procedura di riequilibrio». 

«Il 31 dicembre 2019 il piano si è concluso con il raggiungimento di tutti gli obiettivi» sottolinea Mazzocchi. «Con la chiusura del piano si è aperta un’altra emergenza: il Covid-19, che ha portato l’ente ad una gestione economico-finanziaria totalmente incerta, con previsioni di incassi sconosciute e senza alcuna certezza sull’entità di eventuali fondi erogati dallo stato. Nel proseguo, la gestione dei fondi ricevuti dall’ente è stata comunque di difficile applicazione, sia per l’interpretazione delle norme, sia per le difficoltà concrete nell’erogazione e andando a sovraccaricare anche l’attività degli uffici. Questi ultimi hanno dovuto affrontare improvvisamente una situazione totalmente nuova». «Queste difficoltà - aggiunge - hanno comunque consentito di mantenere fondi a residuo utilizzati e utilizzabili anche dall’attuale amministrazione. Il rendiconto 2021 chiude con un avanzo libero di 902.000 euro circa. La volontà della nostra amministrazione è sempre stata quella di restituire quanto prima il fondo di rotazione e, grazie alla nostra gestione, ad oggi l’avanzo libero consente l’estinzione del debito residuo (che ammonta a circa 990.000 euro)».

«Concludendo - spiega l’attuale consigliere di minoranza - penso che la nostra amministrazione abbia lavorato bene, portando l’ente ad una gestione ordinaria con il risanamento dei conti pubblici e riuscendo ciononostante a portare a termine diversi lavori più o meno urgenti e necessari per il nostro comune e per i cittadini di Borgonovo, che ringrazio per aver supportato l’ente in questa delicata fase. Ci auguriamo che l’amministrazione possa fare tesoro di quanto risparmiato dall’amministrazione Mazzocchi. Infatti, estinguendo immediatamente il debito residuo il Comune rientrerebbe nel regime ordinario, potendo impegnare soldi per servizi ai cittadini, supportare le società sportive e le associazioni, abbassare le aliquote, perché oggi i soldi ci sono!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La mia amministrazione ha chiuso con un avanzo (credito) di 902 mila euro»
IlPiacenza è in caricamento