Lega Piacenza: «Raccolte 800 firme contro il Mes»

Bilancio positivo per il commissario provinciale della Lega Corrado Pozzi, viste le oltre 800 firme raccolte contro il Mes sabato e domenica ai gazebo sparsi nella Provincia

La raccolta firme

È soddisfatto il commissario provinciale della Lega Corrado Pozzi per le oltre 800 firme raccolte contro il Mes sabato e domenica ai gazebo sparsi nella Provincia. «Un risultato straordinario che testimonia quanto è importante per la gente potersi esprimere anche su trattati europei che hanno un rilevanza così importante per il futuro di tutti noi», ha sottolineato Corrado Pozzi. «Mentre una volta questi documenti, quali il Mes - ha aggiunto - venivano redatti, votati e sigillati nelle segrete stanze, oggi, nonostante qualcuno ci provi ancora con la complicità di questo Governo guidato da Giuseppe Conte, dal Movimento 5 Stelle e dal Pd, la Lega si sta facendo carico di riportare la questione in Parlamento e nelle piazze dove gli italiani si possono esprimere. Un grande successo che ci carica ancora di più nella battaglia verso la libertà». Ai gazebo di Piacenza, Fiorenzuola, Cortemaggiore, Borgonovo, Monticelli, Castell'arquato, Ferriere, Carpaneto e Castelsangiovanni non si sono raccolte solo le firme contro il Mes, ma sono stati distribuiti volantini per la campagna elettorale delle regionali. Nel prossimo weekend verranno ancora raccolte firme per fermare il Mes a Podenzano, Ziano e Bettola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento