Lotti: «Aperture alla minoranza, ma il cammino delle riforme non può essere fermato»

Il sottosegretario del governo Renzi ospite dell’ultima giornata della Festa Democratica: «Ci auguriamo di avere i numeri per le Riforme»

Il sottosegretario Luca Lotti ha fatto visita a Piacenza alla Festa Democratica, giunta – nella sera del 7 settembre – ai suoi ultimi appuntamenti di confronto. “Riuscirete a trovare i numeri per le vostre riforme, a partire da quella del Senato?”, è stato chiesto al componente del governo Renzi.  «Ce l’auguriamo – ha detto Lotti - l’abbiamo ripetuto in tutte le feste di quest’estate – è bello che ci siano ancora tante Feste dell’Unità nelle città e nei paesei per incontrarsi con gli iscritti e i simpatizzanti – a cui stiamo continuando a dire che ci saranno i numeri e ci auguriamo che si troverà un’intesa. La discussione deve essere aperta, speriamo si trovino le soluzioni. Stasera Renzi, segretario e premier, s’incontrerà con il gruppo del Senato Pd».

Una delle riforme più discusse è quella della scuola: molti insegnanti stanno contestando il Pd in questi giorni. «Intanto ci sono centomila nuovi assunti, c’è un’organizzazione della scuola mai vista, la riforma fa bene alla scuola, lo vedremo durante l’anno scolastico: quando si riforma si creano un pò di disagi, ma questa riforma va nell’interesse degli insegnanti e degli studenti».

Dal palco di Piacenza Pierluigi Bersani aveva sottolineato il disagio dell’ala sinistra del partito. «Ma il disagio c’era anche prima quando noi eravamo in minoranza e Bersani era segretario. Spero che ci sia sempre meno questo disagio grazie alle nostre aperture e al nostro ascolto. Certo, noi non vogliamo fermarci, quando promettiamo delle cose vogliamo realizzarle. Il cammino delle riforme non può essere fermato da chi è in minoranza nel nostro cammino. Vogliamo ricucire i rapporti ma al tempo stesso fare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento