Parlamento, anche gli onorevoli piacentini sbarcano a Roma

Venerdì 23 marzo partono le operazioni per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato. Foti (Fd’I) già pronto: «Depositerò un po’ di interrogazioni». Murelli: «Mi concentrerò su scuola, sanità e vaccini»

Elena Murelli e Tommaso Foti

Aprono le Camere a Roma e gli onorevoli piacentini si sono già recati nella Capitale per prendere confidenza con la vita parlamentare. Alla Camera sono stati eletti Tommaso Foti (Fratelli d’Italia), Elena Murelli (Lega), Paola De Micheli (Pd) e Pier Luigi Bersani (LeU). Al Senato Pietro Pisani (Lega). Bersani e Foti ben conoscono la vita parlamentare: anche De Micheli è esperta, essendo stata eletta nel 2008 e nel 2013. Per Murelli e Pisani è, invece, la prima volta. Nella giornata di venerdì 23 marzo sarà già tempo di dare il via alla legislatura.  «Sono emozionata per questo ingresso alla Camera – spiega l’onorevole Murelli -, le procedure sembrano lunghe ma in realtà sono molto organizzati». Domani Murelli e i colleghi saranno attesi dal primo test: la votazione del presidente della Camera. «Speriamo di arrivarci con qualche accordo – commenta Murelli -. Nella riunione del gruppo parlamentare della Lega di oggi pomeriggio ne sapremo di più. L’obiettivo è arrivare a un governo con Salvini premier». I primi atti della neo deputata Murelli? «Mi concentrerò soprattutto su sanità, scuola e vaccini». Tommaso Foti era assente da cinque anni a Roma, ma ben conosce gli ambienti: la sua prima elezione alla Camera è datata 1996 e si è interrotta nel 2013. «Sono cambiati molti deputati - rileva Foti – ma non i funzionari interni alla Camera: quelli sono gli stessi di sempre. Diciamo che quella di domani – si riferisce all’elezione del Presidente della Camera - dovrebbe essere una scelta più istituzionale che politica, si tratta di eleggere i vertici ai due rami del Parlamento, cariche che saranno il fulcro della vita parlamentare. In passato c’era l’usanza di dare una carica all’opposizione, ora non più». Foti è già carico. «Depositerò un po’ di interrogazioni». «Oggi è il primo giorno – fa sapere Paola De Micheli (Pd) della nuova legislatura alla Camera dei deputati. Al mio terzo mandato in Parlamento, questa volta sento ancora più grande sulle mie spalle il peso della fiducia che mi avete concesso. Varcare questa porta per prendere posto nell'emiciclo insieme ai colleghi deputati del Partito Democratico è stato emozionante. Emozionante perché la democrazia è fatta delle persone che la fanno vivere, non mi risparmierò per onorare il compito che mi avete dato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento