Profughi, Lega: «No a sostituzioni di popolazione, prima i problemi dei piacentini»

Il Carroccio piacentino: "Ci schieriamo apertamente contro il nuovo bando della prefettura che prevederà l'arrivo di altri 1500 richiedenti asilo sul territorio piacentino, il governo vuole sostituirci ma noi non ci stiamo"

"Ci schieriamo apertamente contro il nuovo bando della prefettura che prevederà l'arrivo di altri 1500 richiedenti asilo sul territorio piacentino, il governo vuole sostituirci ma noi non ci stiamo". Questa la posizione del segretario provinciale Lega Nord Piacenza Pietro Pisani, del consigliere regionale piacentino Matteo Rancan e del segretario cittadino Luca Zandonella sull'attivazione di un nuovo bando da parte della prefettura di Piacenza. "Un governo serio, soprattutto in un momento di difficoltà per il nostro paese come è questo, impiegherebbe risorse ed energie per trovare soluzioni ai problemi reali della nostra gente.  Quello a cui siamo costretti ad assistere, è un continuo susseguirsi di politiche volte a favorire la permanenza di chi arriva domani mattina sul nostro territorio". "Con il referendum del 4 dicembre - continuano gli esponenti leghisti - i piacentini hanno dato un segnale netto di contrasto a queste politiche che però hanno visto una loro continuazione nella nomina di un altro esecutivo servo dei poteri forti e amico degli scafisti. Un governo che vuole sostituire i piacentini con i clandestini , ricordiamo che solamente il 10% dei richiedenti asilo ottiene lo status di rifugiato politico, non è degno di rappresentare la cittadinanza; quando noi andremo al governo, e questo accadrà molto presto, avremo una linea guida ben chiara: prima i piacentini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento