Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Spostamenti durante le festività, Soresi (Fd’I): «Non rispetterò i divieti del Decreto»

La consigliera comunale: «Mi auto denuncio, ho rispettato le regole ma violerò il divieto di spostamenti tra comuni a Natale perché è iniquo. Perché i miei figli non devono vedere i nonni che stanno fuori comune, mentre se risiedono in città sì?»

Sara Soresi

Fanno inevitabilmente molto discutere le ultime disposizioni indicate dal Governo Conte per il Natale e per Capodanno. Sono soprattutto le limitazioni riguardanti gli spostamenti tra comuni diversi durante le festività a dividere l’opinione pubblica. Il 25, 26 dicembre e l’1 gennaio è vietato uscire dal proprio comune in tutta Italia. È però consentito muoversi se si deve raggiungere una persona che non è autosufficiente. E quindi sarà consentito andare ad assistere anziani soli e persone malate. Su quanto ha deciso il Governo ha voluto esprimersi anche Sara Soresi, consigliera comunale di Fratelli d’Italia e avvocato. «Ebbene, mi auto denuncio – ha scritto Soresi su Facebook -. Ho rispettato, fino ad ora, tutte le (per lo più) stupide regole dettate da questo Governo di improvvisati fantocci ma violeró il divieto di spostamento tra Comuni a Natale.  Non lo rispetterò perché è insensato, inutile, iniquo. I miei figli – Soresi è da poco diventata mamma per la seconda volta - vedranno tutti i nonni perché già li frequentano settimanalmente, quando li tengono mentre noi lavoriamo».  «Perché non dovrebbero vederli proprio a Natale? Solo perché si abita in Comuni diversi? Sono differenti, i miei figli, da quelli che hanno tutti i nonni nello stesso Comune? Sono diversi i nonni rispetto a quelli che hanno i nipoti che abitano nel medesimo Comune? No. Quindi, che si facciano il loro bel decreto e lo rispettino loro, perché io non lo farò. E che mi diano la multa, che poi la impugno. E vediamo chi la spunta».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti durante le festività, Soresi (Fd’I): «Non rispetterò i divieti del Decreto»

IlPiacenza è in caricamento