rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica Veggioletta

Veggioletta, «Zona 30 o dosso per regolare la velocità»

L’interrogazione di Zanardi (Fd’I): «Occorrono intervenuti per tutelare la sicurezza stradale»

Nuova interrogazione presentata dal consigliere comunale Gloria Zanardi (Fratelli d’Italia) sulle problematiche relative a viabilità e sicurezza nel quartiere Veggioletta. «Nonostante il limite di velocità, frequentemente i veicoli che percorrono le vie interne sfrecciano ad elevate velocità così costituendo un serio pericolo per gli altri utenti della strada, soprattutto per coloro che devono immettersi con l’auto nel traffico uscendo dai propri garage o cancelli delle abitazioni, inoltre – prosegue Zanardi – i mezzi pesanti spesso non rispettano il divieto di transito (segnalato con cartello visibile), sia di giorno che di notte, provocando evidenti disagi per i residenti, soprattutto in termini di inquinamento acustico e disturbo del riposo».

Le soluzioni ipotizzate dal consigliere di Fratelli d’Italia per ridurre queste criticità sono molteplici «un maggiore controllo da parte della Polizia Locale potrebbe fungere da deterrente per coloro che solitamente non rispettano i limiti di velocità e/o il divieto di transito per i mezzi pesanti; anche l’installazione di una telecamera in loco potrebbe essere utile per disincentivare comportamenti non rispettosi delle norme e del buon senso. Altra possibilità potrebbe essere la previsione di “zona 30” (considerato che pare che vi sia nelle intenzioni dell’Amministrazione quella di valutare proprio nuove zone così caratterizzate); i residenti ipotizzavano anche la realizzazione di un dosso».

Zanardi precisa che i residenti avevano rappresentato tali problematiche anche in precedenza all’amministrazione, ma senza che venissero adottati provvedimenti in merito, e, visto che ormai la situazione sta diventando intollerabile, ritiene indispensabile sottoporre la questione alla nuova giunta, essendo fondamentale tutelare la sicurezza, nonché salute e qualità di vita, dei cittadini.  Alla luce di ciò il consigliere di Fratelli d’Italia preliminarmente chiede quante sanzioni sono state elevate dalla Polizia Locale nella zona e se vi sia intenzione di intensificare i controlli nel quartiere, inoltre se vi sia l’intenzione di attuare interventi che possano ridurre le problematiche rappresentate e, nel caso, quali siano le tempistiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veggioletta, «Zona 30 o dosso per regolare la velocità»

IlPiacenza è in caricamento