La Rebecchi torna a vincere, 3 - 1 con il Castellana Grotte

La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza torna alla vittoria contro l'insidiosa Florens Castellana Grotte. Una bella prova corale piacentina fra cui spicca una prestazione record di Natalia Brussa, autrice di ben 30 punti e nominata migliore giocatrice dell'incontro

La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza torna alla vittoria contro l'insidiosa Florens Castellana Grotte, squadra rivelazione che in questo campionato ha superato squadre di alta classifica e interrotto la lunga imbattibilità casalinga del Villa Cortese detentore della Coppa Italia.

Molto bella la prova delle piacentine, entrate in campo con una giusta determinazione che ha subito contagiato il pubblico, anche stavolta superiore alle 1100 presenze. Una bella prova corale piacentina fra cui spicca una prestazione record di Natalia Brussa, autrice di ben 30 punti con il 52% di positività e nominata miglior giocatrice (MVP) dell'incontro: "Questi 30 punti li dedico tutti a Paolo Boschetti, il mio preparatore, con cui sto lavorando molto sodo dall'inizio della stagione. Voglio precisare però che non avrei mai potuto mettere a segno tutti questi punti se non avessi avuto alle spalle una bella squadra come il Piacenza visto oggi: sapevamo che questo incontro era molto importante per noi, e l'abbiamo affrontato tutte con l'atteggiamento giusto".

Un atteggiamento che è piaciuto sia al pubblico che al severo allenatore Mauro Chiappafreddo: "Abbiamo giocato molto bene con la testa, con un bell'atteggiamento che ha dato i suoi frutti positivi e cercando costantemente i punti deboli delle avversarie".

LA PARTITA -  Il filo conduttore del primo set sono i continui tentativi di Piacenza per fare breccia  nella difesa di un Castellana Grotte che sembra impenetrabile. Piacenza sempre in rimonta, sempre ad attaccare, ma Castellana arriva  a condurre 15-10.  Il pubblico piacentino percepisce lo sprito volonteroso e positivo della squadra e si scioglie in un lungo applauso caloroso che forse aiuta le atlete a superare il momento difficile e a pareggiare: è il 15-15, ma ancora si deve inseguire e si arriva al 22-24. Il finale infiamma il Palasport ed è tutto da raccontare: Un "mani fuori" di Brussa lancia la rimonta fino al sorpasso (25-24 con muro di Nicolini), ma Castellana stringe i denti e si porta avanti 26-25. Ancora Nicolini e poi Tirozzi vanno a segno, vantaggio piacentino 27-26. Pareggio di Jointes, poi Piacenza ancora a punto con Tirozzi. Un errore in battuta porta a 28-28. Un punto di Brussa e un attacco out delle ospiti chiude l'interminabile primo set.

 Il secondo set sembra nelle fasi iniziali la fotocopia del primo, Mazzocchi difende bene, le attaccanti vanno a segno ma dal nove pari Castellana fa sentire forte la propria voce e prende un vantaggio abissale, concludendo con un perentorio 25-16 a proprio favore. 

Si volta pagina, e nel terzo set è Piacenza a partire in vantaggio e ad allungare progressivamente grazie a grandi difese di Borrelli, Tirozzi e Mazzocchi e ad attacchi spesso efficaci. Il vantaggio aumenta progressivamente ma non senza lotta, e molti sono gli scambi avvincenti che tengono col fiato sospeso. Castellana non molla, ma crescono la difesa e l'attacco piacentino che si avvale della efficace regia di Dall'Igna che sa mettere in pratica le preziose indicazioni della panchina  Piacenza vince il set 25-16 e ritorna a condurre l'incontro. Subito tiratissimo il quarto set: Piacenza parte avanti ma Castellana si rifà sotto, Piacenza prova più volte a staccarsi però le ospiti sono sempre lì. Ma dall'otto pari è Piaceenza a dettar legge, arrivando a un 21-14 che fa ben sperare. Castellana spacciata? Macchè: le ospiti fan di nuovo vedere di che pasta son fatte e accorciano a 22-18. È un momento delicato, si gioca un lunghissimo scambio con attacchi potenti e difese impressionanti da una parte e dall'altra, finchè Dall'Ora mette il pallone a terra: 23-18. Piacenza non sbaglia la volata, si chiude con un attacco di Brussa, un missile di Ravetta e il muro finale di Nicolini.

IL TABELLINO

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA - FLORENS CASTELLANA GROTTE 3-1 (30-28, 16-25, 25-16, 25-20) 

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Mazzocchi (L), Dall'Ora 6, Dall'Igna, Borrelli 9, Nicolini 17, Scarabelli, Tirozzi 13, Brussa 30. Non entrate Tanturli, Carini, Catena, Kajalina. All. Chiappafreddo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FLORENS CASTELLANA GROTTE: Galeotti, Moy Alvarado 11, Caracuta 1, Okaka 4, Ravetta 21, Moretti 8, Menghi, Sirressi (L), Jontes 11, Ritschelova 4. Non entrate Minervini. All. Radogna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento