A Gossolengo 400 mini rugbysti per il Torneo della Coppa piacentina

Mercoledì 1 novembre appuntamento per le categorie dall'Under 6 all'Under 14 con organizzazione dell'Elephant e ricavato in beneficenza all'Associazione Bottigelli

Il presidente Giampaolo Zilocchi (secondo da destra) e gli altri organizzatori alla presentazione

Quattro categorie, circa 400 bambini coinvolti, un torneo di minirugby che vedrà la presenza di squadre provenienti, oltre che da Piacenza, anche da Genova, Parma, Milano, Lodi e Modena. Hanno fatto le cose in grande a Gossolengo: per mercoledì 1 novembre i dirigenti dell’Elephant organizzano la prima edizione del Torneo di minirugby della Coppa piacentina, iniziativa che vedrà impegnate le categorie dall’Under 6 all’Under 12, con sfide di Under 14 “Seven” dopo pranzo. Si parte alle 10 di mattina per terminare a pomeriggio inoltrato; a corollario delle partite anche una serie di iniziative collaterali fra cui l’assaggio e la gara della coppa piacentina ritenuta più buona. Valido motivo per partecipare, magari anche solo come spettatori, è che il ricavato dell’iniziativa verrà devoluto in beneficenza all’Associazione William Bottigelli.

Il torneo è stato presentato ufficialmente nel pomeriggio all’interno della sede degli Elephant: «Vogliamo associare un’eccellenza del territorio come la coppa - spiega il presidente Giampaolo Zilocchi - a un’eccellenza di scuola rugby come quella di Gossolengo, da dove hanno spiccato il volo atleti del calibro di Andrea Lovotti e Giosué Zilocchi, entrambi arrivati fino alla maglia azzurra». Proprio Lovotti ha ricoperto il ruolo di testimonial dell’iniziativa, dimostrando di non essersi dimenticato da dove è partita la sua lunga rincorsa verso la Nazionale. «Mi fa enormemente piacere sottolineare l’importanza dell’iniziativa in un posto in cui sono sempre accolto benissimo. E’ sempre bello guardare come si divertono i ragazzi giocando a rugby su questi campi».

Di fronte a Fabio Bernini in rappresentanza della Protezione civile e Paolo Rebecchi, coordinatore provinciale dell’Anpas, entrambi definiti «partner strategici», Angelo Gardella ha portato i ringraziamenti dell’Associazione Bottigelli. «Una realtà nata e sviluppata a stretto contatto con il mondo dello sport, come conferma la presidenza di Eusebio Di Francesco. Coniugare sport e solidarietà facendo giocare i bambini significa che siamo di fronte a valori importanti, gli stessi che cerchiamo di sostenere con la nostra associazione».

Chiusura per Angelo Ghillani, sindaco di Gossolengo, che sottolineando l’importanza della manifestazione ha evidenziato anche come sia «una grande soddisfazione vedere che una struttura sportiva viene sfruttata al meglio, permettendo a tanti giovani di giocare in assoluta tranquillità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento