rotate-mobile
Sport Carpaneto Piacentino

Altra beffa per la Vigor Carpaneto: 2-2 contro la FalkGalileo

Due volte in vantaggio di una rete, la squadra di Lucci viene raggiunta in entrambe le situazioni dai reggiani e lascia la vetta condivisa con il Brescello

Un'altra occasione sprecata.  E' una domenica-beffa per la Vigor Carpaneto 1922, fermata sul pareggio dalla Falk Galileo nella giornata odierna del girone A di Promozione. La vittoria di domenica scorsa a Collecchio contro Il Cervo sembrava aver contribuito a raddrizzare un periodo poco felice per la squadra di Lucci, dominatrice della prima parte del campionato. Invece il bis non è arrivato, con il 2-2 contro i reggiani che lascia più di un rammarico ad Armani e compagni. Due volte avanti di una rete e doppia rimonta subita, con la spartizione della posta in palio che sorride decisamente più agli avversari che alla Vigor. A causa di questo pareggio, infatti, il Carpaneto ha dovuto abbandonare la vetta, condivisa alla vigilia con il Brescello (che comunque ha una partita da recuperare): i reggiani, infatti, ora sono a +2 grazie al pokerissimo (5-2) calato sul campo del Gotico Garibaldina.

Domenica scorsa la squadra del presidente Rossetti aveva messo in campo grande determinazione nel fango di Collecchio, riuscendo a ribaltare una situazione che ancora una volta si era messa in salita e festeggiando nel finale i tre punti grazie alle reti di Santi e Centofanti. Contro la FalkGalileo, la Vigor ha mostrato un gioco brillante, creando diverse occasioni e dimostrando di avere recuperato la manovra che aveva caratterizzato la prima parte di campionato. A vanificare in parte la prestazione del Carpaneto, alcune incertezze difensive, che sommate a una direzione arbitrale non proprio felice hanno contribuito al risultato finale.

Il match è iniziato con 20 minuti di ritardo, in quanto il direttore di gara designato, il fischietto modenese Mensah, è stato coinvolto in un incidente stradale (per fortuna senza gravi conseguenze). Al suo posto, così, è stato chiamato il collega Bertuzzi. La cronaca del match vede la Vigor pericolosa al 25' con Santi, che calcia dal limite con la palla che termina alta di poco. Un minuto dopo, Arena sfiora il vantaggio, che invece arriva al 32' con Livelli, bravo a insaccare dopo la conclusione sul palo. Quattro minuti dopo si fa vedere la FalkGalileo con Ferrari, che però svirgola al momento della conclusione. Proteste locali al 42', con un fallo di mani in area non ravvisato dall'arbitro sul tiro di Barba.

La ripresa si apre con la Vigor Carpaneto che fallisce una clamorosa occasione con Santi dopo due minuti; al 51' un episodio-chiave: calcio di rigore per i reggiani, espulsione per Livelli, Filippini para ma sulla ribattuta Zannini insacca. La situazione si inverte al 66', ma Arena si fa parare il penalty. Lo stesso attaccante si fa perdonare al 71' con una conclusione sotto l'incrocio scoccata dal limite dell'area pochi minuti dopo la pericolosa occasione ospite con Magnanini (alta): 2-1 Vigor. Dieci minuti dopo, però, i tre punti svaniscono a causa del pareggio del nuovo entrato Ametta, che approfitta dell'ennesima amnesia difensiva locale per siglare il 2-2. Nonostante l'uomo in meno, la squadra di Lucci cerca l'assalto finale, ma la conclusione di Barba dal limite termina di poco alta sopra la traversa.

VIGOR CARPANETO 1922-FALKGALILEO 2-2

VIGOR CARPANETO 1922: Filippini, Livelli, Barba, Armani, Lovattini, Biolchi, Santi, Russolillo (75' Antonini), Gianluppi (54' Dosi), Perazzi (57' Valla), Arena. All.: Lucci

FALKGALILEO: Piccinini, Zambelli, Fornaciari, Laganà, Botta, Ferrari, Costa, Caselli, Pedrini, Magnanini, Zannini (54' Morina, 75' Ametta). All.: Cangiulli

ARBITRO: Bertuzzi di Lodi

RETI: 32' Livelli, 51' Zannini, 71' Arena, 81' Ametta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra beffa per la Vigor Carpaneto: 2-2 contro la FalkGalileo

IlPiacenza è in caricamento