Copra, terza vittoria consecutiva: battuta Latina

Con la terza vittoria consecutiva gli uomini di Lorenzetti risalgono la classifica con 7 punti e sono a ridosso delle prime cinque. Partita equilibrata, risolta dopo il tie-break e oltre due ore di gioco

In un PalaBanca che conta più di 3.000 spettatori, si è disputata la partita Copra Morpho Piacenza contro Andreoli Latina, partita equilibrata, conclusasi con un punteggio di 3 – 2 solo al tiebreak dopo due ore di gioco. Dopo una partenza altalenante della squadra piacentina, che perde il primo set a 23 – 25, nel secondo si risveglia dal torpore iniziale; intorno al 10 - 06 la squadra piacentina inizia a staccare la squadra ospite e grazie al punto decisivo di Popp chiude il set 25 – 18. Il terzo set è segnato da numerose contestazioni di entrambe le squadre; Il nono punto viene rigiocato e conquistato dalla Copra Morpho. A metà set la Copra Morpho contesta due punti assegnati a Andreoli Latina.

MATCH MOLTO TIRATO - Prime sostituzioni da parte di Lorenzetti: al 14 – 13 esce Tencati sostituito da Semenzato e al 17 -16 Ruiz subentra al posto di Popp. Nonostante il clima surriscaldato dagli episodi di contestazione il set viene vinto dalla Copra Morpho per un errore di battuta di Andreoli Latina. Il set si conclude a 22 – 25. Il quarto set vede una predominanza della Copra Morpho solo fino al 20 – 14, quando Andreoli Latina inizia la rimonta e acquisisce il set con un punteggio di 25 – 27. I tentativi di sostituzione di giocatori come Tentati, Ruiz e Semenzato non aiutano Lorenzetti a recuperare i punti di distacco. La partita si conclude al tiebreak, la Copra Morpho riacquista sicurezza e chiude la partita con un punteggio di 15 – 08; punto concluso da Holt. Decisivi i muri di Gonzalez. La squadra piacentina crede sempre più nelle proprie potenzialità. La sesta giornata la vedrà impegnata contro lo Yoga Forlì, domenica 28 novembre 2010, partita che verrà disputata a Piacenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SODDISFAZIONE - Gli allenatori sono soddisfatti a fine match. Lorenzetti: "Abbiamo incontrato una grande squadra e non dobbiamo dimenticarci quanto fatto a Treviso. Sono contento della prova dei miei giocatori. Il primo set è stato perfetto da parte di Latina, ma anche noi non abbiamo fatto assolutamente male. Due set giocati molto bene, un pò calati in attacco nel 4° set e Latina ne ha approfittato". Replica Medei: "Piacenza non è più la squadra di 2 anni fa, di quando ha vinto lo scudetto, ma non è comunque da sottovalutare. E' stata una partita dura e sofferta ma siamo stati bravi a non mollare. Reputo che il punto a nostro favore e 2 punti a Piacenza siano la giusta compensazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento