menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lpr Piacenza, preso l’opposto serbo Luburic

Colpo grosso per la società biancorossa di volley, che si è assicurata le prestazioni dell’opposto serbo classe 1993

Colpo grosso per la LPR Piacenza che, dopo un assiduo corteggiamento, si assicura per la prossima stagione il talento e le capacità di Dra?en Luburi?, opposto serbo classe 1993. Nonostante la giovane età, le doti dell’opposto di 202 cm sono ben conosciute anche all’Estero grazie alla visibilità ottenuta dall’atleta per aver partecipato alla scorsa CEV Challenge Cup e alla World League con la Nazionale Serba. Luburi? arriva a Piacenza dopo aver trascorso le ultime 3 stagioni alla Vojvodina Ns Seme Novi Sad militante nel Campionato di Superliga. La Vojvodina nel suo passato societario ha avuto l’onore di veder muovere i primi passi a campioni di assoluto livello come i fratelli Grbic (Vladimir e Nikola) ed altri giocatori del calibro di Geric, Mester, Boskan, Kovac e Miijc. In questo lasso di tempo l’opposto, sempre più protagonista all'interno del suo Club, è diventato la forza d’attacco principale della Vojvodina Ns Seme Novi Sad e ha contribuito così in maniera determinante alla conquista della CEV Challenge Cup sconfiggendo il team portoghese del Benfica Lisboa (durante la gara d’andata della finale, Luburi? ha messo a terra 27 punti con il 63% di efficienza in attacco). Ma non è tutto perché la stagione 2014/2015 a Luburi? ha valso il premio Best Young Player della Superliga serba. Le sue performance in CEV e Campionato non sono passate inosservate e Nikola Grbic, head coach della Serbia, lo ha chiamato a far parte del roster della Nazionale per la recente World League in due incontri che hanno portato la Serbia a posizionarsi al secondo posto della competizione. Luburi?, che è stato anche membro della Nazionale Serba Under 21 nelle stagioni 2012 e 2013 ha dichiarato con emozione sul suo futuro nell’ imminente arrivo a Piacenza: “Ho scelto di accettare la proposta di Piacenza perché è una Società con alle spalle una grande storia. Sono stato avvantaggiato a scegliere Piacenza perché qui ha giocato un grande della pallavolo serba come Nikola Grbic, persona che stimo profondamente sia come atleta che come uomo. Questa  quindi è una immensa opportunità e una grande chance per un giovane come me. Non vedo l’ora di mettermi alla prova; come recita il motto della squadra “fame da lupo, cuore da leone” non esiste altra soluzione che scendere in campo tutte le volte per lottare e vincere”. "E' stato il nostro obiettivo principe di mercato - dichiara Molinaroli - E' un giocatore molto forte e spero riesca a dimostrare tutto il suo valore nel nostro campionato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento