Un buon Piacenza pareggia con carattere ad Avellino, 1-1

35esima giornata del campionato di serie B di calcio. Gli uomini di Pioli, oggi pomeriggio, hanno colto un rassicurante pareggio contro gli irpini, grazie a un gran gol di Nainggolan, che recupera lo svantaggio dopo la rete del verde Mesbah. Finale in crescendo, con netta predominanza in campo. Prossimo appuntamento contro il Sassuolo

Un piccolo passo verso la tranquillità. Niente di che, niente di eccezionale, nulla di straordinario. Una partita onesta contro avversari onesti. Il Piacenza torna dallo stadio Partenio di Avellino con un discreto pareggio. Raddrizza la gara un eurogol del belga Nainggolan, dopo un primo tempo di sbadigli. Ma, per una placida salvezza, questo basta e avanza.

La cronaca. La truppa di Pioli arriva in Campania in formazione rimaneggiata, mentre gli avversari di mister Campilongo sono alla ricerca di punti preziosi per smuovere le acque dal fondo della classifica. La partita comincia lenta, abbastanza noiosetta. Il primo brivido lo porta Calderoni: bell'azione di contropiede di Nainggolan, passaggio, palla sull'esterno della rete. Risponde subito l'Avellino, al 23' pt: gran parata di Cassano su imbeccata di Ciotola, che va lui stesso a complimentarsi con il portierone biancorosso.

Non succede più nulla. Le compagini giochicchiano, palleggiando stancamente. Ci prova Doudou, palla ancora fuori di poco. Viene ammonito Moscardelli, che salterà la sfida infrasettimanale con il Sassuolo. Proprio in scadenza del primo tempo, arriva il vantaggio irpino: il piccolo terziono Mesbah - e forse proprio la "statura" lo fa dimenticare dai difensori piacentini - di testa incunea la sfera sul primo palo. Nulla da fare per Cassano.

Negli spogliatoi il team di Pioli riordina le idee. E scende in campo molto più convinto. Il pareggio è fulmineo, Nainggolan fa una gran cosa: controllo di petto, esterno-collo di destro che s'insacca, in diagonale, alle spalle di Padelli. L'1-1 è cosa fatta. E il Piacenza comincia a giocare meglio, quasi in scioltezza.

Prende fiducia Ferraro, con un bel dribbling, che prova sul palo più distante e si salva l'estremo difensore verde. Risponde Doudou, in buona giornata, con un tiro velleitario. Altra "ciabattata" in area di Passoni, che non ha giocato benissimo. Poi, quasi allo scadere, un'altra occasione per il Piacenza ghiottissima: Bianchi lancia Volpato, l'attaccante s'invola, salta il portiere ma s'allunga la palla e non riesce a ribadire in rete. Nulla da fare, pari e patta.

    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento