Piacenza piegato dalla premiata ditta Madonna & figlio

Nella 27esima giornata del campionato di serie B gli uomini di Pioli sono sconfitti in casa dall’AlbinoLeffe per 2-1. A segno, con una doppietta lampo, il figlio dell’ex bandiera piacentina, Nicola Madonna. Piacenza volenteroso, ma poco incisivo. In gol Ferraro

La vendetta dell’ex. O meglio, del figlio dell’ex. L’AlbinoLeffe di Madonna porta a casa lo scalpo del Piacenza, dopo una gara accorta, e un gol fulmineo. Tutto sufficiente per avere la meglio su padroni di casa volenterosi, forse anche in forma, ma troppo confusionari.

La cronaca. Stadio come sempre mezzo vuoto, in desolazione. Si riparte con la fiducia di due vittorie consecutive, con la trazione integrale del 4-3-1-2. Ma, almeno all’inizio, mai scelta fu meno azzeccata. Il Piacenza è sotto dopo l’incredibile tempo di 15 secondi. Non un record, ma quasi. Azione sulla destra di Ruopolo che tocca per Nicola Madonna, cross - forse sbagliato - che diventa un infido pallonetto che s’appoggia dietro Cassano. Proprio lui, Madonna, figlio d’arte di mister Armando che, nelle file biancorosse, ha trascorso 9 anni, regalando 59 reti ai tifosi piacentini tra il 1983 e il 1992.

È la doccia fredda che sveglia gli uomini di Pioli. Ed è subito pareggio. Cross forte, teso di Nainggolan, Ferraro si tuffa di testa, anticipando l’estremo difensore lombardo Narciso, e insacca. Quarto gol stagionale per l’attaccante messinese. 1-1 al 6’ pt.

La partita è bella, vibrante, equilibrata. L’AlbinoLeffe mostra di essere squadra quadrata, tosta, rognosa. Da segnalare un bel tiro di Riccio, con palla che sibila vicino al palo, fuori di mezzo metro. Replicano gli azzurri con Perico, con una bella girata. Non succede altro. Il pt si chiude in pari.

Come nella prima frazione, la frittata si combina all’inizio. Al 5’ st, ancora una volta Madonna trafigge Cassano. Cross sul primo palo di Carobbio, il centrocampista lombardo imbecca di testa una palombella che s’incassa sul palo lontano, con il portiere biancorosso tradito dall’appoggio: 1-2.

Ci prova il Piace, ad agguantare il pareggio. Al 17’ st torre di Moscardelli, arriva il siluro di Nainggolan che si perde di poco a lato; Guzman, di testa, sfiora il palo lontano in torsione. Nulla di clamoroso, ma i padroni di casa spingono.

La partita si trascina lenta, come il tramonto che si porta via la luce. Ovvio assedio finale, ma nulla da fare. La sconfitta torna al Garilli.

Il servizio della partita da VideoBergamo tv
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento