menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vittoria in rimonta: grande dimostrazione di personalità dei Wolverines Piacenza

Difficilmente nel mondo del football si può assistere ad una partita dai due volti come quella disputata sul “Savoia” nell’incontro valido per il Campionato Nazionale di Terza Divisione tra Wolverines Piacenza e Rams Milano. Ospiti padroni del campo per tutto il primo tempo, alla fine del quale si sono trovati in vantaggio per 24 – 0 , biancorossoneri annichiliti ed impotenti. Il duo meneghino Murino-Mancini durante il primo tempo ha dato spettacolo, con corse e lanci che hanno trovato i Wolverines assolutamente incapaci di una reazione che potesse modificare la gara, e  che sembrava oramai messa al sicuro nella cassaforte Rams. Biancoverdi a segno per 4 volte, colpendo al cuore la squadra piacentina, con corse e passaggi  a lungo guadagno ( corsa di Mancini non trasformata, arieti  milanesi che replicano in TD con una corsa di Mancini di 72 yd, anche questo senza trasformazione: Rams ancora a segno con Pollastri lanciato da Murino con un TD pass da 51 yd. Ultimo TD ancora per merito di  Mancini che conclude lo show personale con la propria terza segnatura, anche questa non trasformata.).  Piacentini non pervenuti nel corso del primo tempo, con la difesa che ha cercato di contenere come poteva le folate avversarie, mentre l’attacco è risultato essere evanescente e non concreto.

Secondo tempo assolutamente vietato ai deboli di cuore perché i  Wolverines, per dirla alla Al Pacino di  Any Given Sunday,  “combattendo un centimetro alla volta” sono rientrati in campo giocando finalmente da Wolverines, con quella caparbietà, cattiveria agonistica, grinta e cuore che erano stati dimenticati negli spogliatoi  durante il primo tempo e che li hanno invece sempre contraddistinti nelle passate stagioni.

Un  plauso al coaching staff che ha saputo nel corso del rimanente periodo di gioco ritrovare il bandolo della matassa, mantenendo alta la concentrazione dei propri giocatori, portandoli ad una vittoria che all’intervallo sembrava impossibile. La difesa ha preso immediatamente le misure all’attacco avversario,  bloccandone ogni ambizione, riducendo al minimo le corse che erano stata l’arma in più dei Rams nel primo tempo, garantendo al proprio attacco posizioni utili da dove far iniziare il  drive. Attacco che da parte sua  ha immediatamente cominciato a guadagnare yard su yard, iniziando quella rimonta vittoriosa che ha dell’incredibile, e che ha comunque evidenziato come i Wolverines sono stati non solo all’altezza dei propri avversari, non concedendo più nulla nella ripresa ed imponendo egregiamente  il proprio gioco, ma anche maggiormente concentrati in una situazione sicuramente sfavorevole.

Emozioni e punteggi che si modificano a ripetizione: Difesa piacentina che conquista palla forzando un fumble dell’attacco ospite, lasciando il proprio attacco in posizione favorevole e conseguente capitalizzazione immediata di Amadasi che lancia un TD pass di 32 yd a Chiatante, con extra point messo a segno da Gorlani, per il parziale di 7 a 24. Amadasi replica cambiando bersaglio e mandando Fontanella in TD con un pass di 12 yd: Gorlani fallisce l’extra point ed il risultato cambia in 13 – 24.

Ultimo quarto di gioco con i Wolverines che danno inizio ai fuochi d’artificio completando positivamente la  rimonta. Attacco piacentino che percorre tutto il campo terminando il proprio drive segnando con il proprio QB Amadasi, anche questa volta senza esito la trasformazione. Risultato ora fermo sul 19-24.

Assalto finale al territorio bianco verde, dapprima con la difesa biancorossonera ancora sugli allori che nega all’attacco Rams la conclusione del drive costringendolo al punt, poi con la offense che con il proprio QB Amadasi confeziona il TD pass di 25 yd ancora per Fontanella, seguito dalla trasformazione da 2 punti di Bontempi, che  concretizza così la rimonta straordinaria della formazione di casa per il risultato di 27-24 finale.

Rams comunque non sottomessi, anzi:  ultimi tentativi dei  milanesi per ribaltare il risultato ma difesa Wolverines insormontabile che blocca ogni aspirazione avversaria, consegnando la palla al proprio attacco, perché faccia scorrere i pochi secondi finali. Tripudio incontenibile al fischio finale per la gran prova effettuata dalla franchigia piacentina: al di là della soddisfazione della vittoria in rimonta, il coaching staff è ben consapevole che è necessario lavorare di lima ancora su alcuni giochi, per garantire il corretto timing delle esecuzioni.  Ora ancora due settimane di fermo, per preparare lo scontro contro un’altra diretta concorrente alla testa del girone, i Gorillas Varese che verranno affrontati in trasferta, sul loro Jungle Field.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento