Martedì, 23 Luglio 2024
Il caso / Ospedale / Via Taverna Giuseppe

«Bolletta da 5mila euro. Ora macchina del caffè e frigo spenti di notte»

Daniel Bozzarelli, titolare della storica gelateria 900 di via Taverna: «Per adesso teniamo duro e riusciamo ancora a non ritoccare al rialzo i nostri prezzi al pubblico, ma ormai non spero più in niente e nessuno»

«La nostra macchina del caffè era accesa da 30 anni, da quando abbiamo avviato questa attività. Ora ci troviamo costretti a spegnerla di notte e a riaccenderla ogni mattina. Così anche i frigoriferi». Daniel Bozzarelli, titolare della storica gelateria 900 di via Taverna, è amareggiato mentre spiega le soluzioni ideate per fare fronte al caro bollette che ha colpito anche lui. «Le bollette di luglio e agosto - spiega - sono passate da poco più di 1200 euro dello scorso anno a quasi 5mila euro. Dunque dobbiamo trovare ogni modo per risparmiare».

«Tengo a precisare - sottolinea - che ovviamente continueremo a servire il caffè ai nostri clienti, che non subiranno alcun disagio. Se mai i disagi li avremo io e il mio staff, che sono persone davvero incredibili, perché, spegnendo la macchinetta ogni sera a mezzanotte, dovremo venire a lavorare almeno mezz'ora prima, la mattina molto presto, per riaccenderla e attendere che torni in pressione e temperatura. E per riaccendere anche i frigoriferi. Perché non lo facevamo anche prima? Semplicemente perché i costi per manette tutto acceso al minimo anche la notte erano irrisori e quindi ben sostenibili. Ora invece non è più possibile».

Bozzarelli sottolinea poi anche un altro spetto importante: «Per adesso teniamo duro e riusciamo ancora a non ritoccare al rialzo i nostri prezzi al pubblico, nonostante siano già in aumento per noi ben oltre il normale livello di inflazione le materie prime come il latte o i prodotti da banco come le brioche». Come vede la situazione attuale, chiediamo. «Il governo Draghi non ha fatto nulla per aiutarci. Noi non abbiamo ricevuto alcun aiuto nonostante una perdita del 29,4 per cento. Ormai non spero più in niente e nessuno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Bolletta da 5mila euro. Ora macchina del caffè e frigo spenti di notte»
IlPiacenza è in caricamento