Attualità

Dagli informatori scientifici una Santa Lucia per la Pediatria

L’associazione intende “rivolgere un gesto ai più bisognosi”, mostrando una sensibilità che, di questi tempi, non può che risultare necessaria, e per questo benvenuta

Dagli informatori scientifici, una Santa Lucia per la Pediatria. «Il nostro primo dono – dice Silvia Brega, presidente dell’Associazione degli informatori scientifici del farmaco, sezione di Piacenza – arriva il giorno di Santa Lucia ed è chiaramente rivolto ai più piccoli, ai più fragili». Il primo di una serie, si augura Brega, accompagnata per l’occasione dai colleghi Laura Gnocchi e Giovanni Cervini. L’associazione intende “rivolgere un gesto ai più bisognosi”, mostrando una sensibilità che, di questi tempi, non può che risultare necessaria, e per questo benvenuta. Pastelli, pennarelli, gessetti, lavagne e tanto altro per i pazienti più giovani dell’ospedale. Doni ricevuti con gioia da Giacomo Biasucci, direttore del Dipartimento materno-infantile, Barbara Cavalli, coordinatrice infermieristica della Pediatria, e Carlotta Granata, coordinatrice Neonatologia. L’associazione degli informatori, che fa parte del circuito nazionale Fedaiisf, «conosce bene gli ospedali – ha concluso Brega. E spera che in questo giorno particolare i piccoli ricoverati possano trovare anche uno spazio per il gioco e la serenità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli informatori scientifici una Santa Lucia per la Pediatria
IlPiacenza è in caricamento