menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Liceo Scientifico sportivo San Benedetto sarà la prima scuola "phonefree" in Italia

L’innovativo sistema di sicurezza americano anti-cellulare dedicato alla scuola sbarca a Piacenza, al liceo San Benedetto. Ecco come funziona

Sarà presentato a Piacenza, il 17 settembre alle 11.30 al cinema Politeama, l’innovativo sistema di sicurezza americano anti-cellulare dedicato alla scuola. Il Liceo Scientifico San Benedetto è la prima scuola in Italia a dotarsi di questa rivoluzionaria tecnologia già sperimentata con successo in tanti college americani; e direttamente dalla California verrà presentata la “soluzione definitiva” che decreterà la scomparsa dei famigerati telefonini dai banchi. Prevede una semplicissima e funzionale custodia morbida – una tasca appunto – in cui riporre il proprio cellulare, e richiede una base sbloccante per l’apertura, custodita dall’insegnante. Quando gli studenti entreranno in classe, dovranno riporre il proprio dispositivo ciascuno nell’apposita custodia YONDR che verrà subito bloccata dal docente della prima ora. Potranno tenerla vicino a sé tutto il tempo, ma non potranno aprirla fino a che non verrà sbloccata al termine delle lezioni, ricreazione compresa. La sperimentazione oltreoceano si è dimostrata infatti utile soprattutto per l’educazione alla socialità dei teen-ager, che spesso si isolano anche nel contesto scolastico, perdendo così le poche occasioni di socializzazione di cui la scuola è ancora valida risorsa. Questa soluzione è stata pensata anche per indurre ad un uso più consapevole delle tecnologie mobili, che spesso sono anche lesive della nostra privacy. Forse sarebbe meglio per tutti, con o senza YONDR, abituarsi a rendere “inoffensivi” i nostri cellulari in luoghi sensibili. L’ambito di utilizzo, oltre all’impiego scolastico, è infatti molto ampio: tribunali, cinema, ospedali, teatri, musei.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento