Venerdì, 30 Luglio 2021

«Disobbedienze civili non sono bastate per legalizzare l'eutanasia, ora referendum»

Parte la campagna referendaria per l’eutanasia legale promosso dall’Associazione Luca Coscioni. A Piacenza incontro con il promotore Marco Cappato: «Obiettivo 500mila firme. Legalizzare l'eutanasia: questi diritti devono essere accessibili a tutti, lo Stato rispetti le loro scelte»

Parte la campagna referendaria per l’eutanasia legale promosso dall’Associazione Luca Coscioni. Sabato 12 giugno a Piacenza si è svolto un incontro con Marco Cappato (Radicali e membro dell'Associazione Luca Coscioni, promotrice del Congresso mondiale per la libertà di ricerca e della campagna Eutanasia legale) per affrontare gli aspetti politici e organizzativi della campagna. L'incontro è stato organizzato da Luca Ciardelli (Psi) e Daniele Colli. «Iniziamo con una raccolta firme sul referendum per la legalizzazione dell'eutanasia, raccoglieremo le firme naturalmente anche a Piacenza. In particolare avvocati, consiglieri comunali che possono autenticare le firme sono indispensabili per raggiungere il risultato».

«Purtroppo da 8 anni abbiamo depositato una Legge per legalizzare l'eutanasia: non sono bastate le disobbedienze civili, i processi: il Parlamento è fermo e quindi per i malati, che vogliono terminare sofferenze insopportabili, spesso la strada è quella della clandestinità o dell'esilio in Svizzera. Questi diritti invece devono essere accessibili a tutti i cittadini per vivere liberi fino alla fine: servono regole e lo Stato che sappia rispettare le scelte dei cittadini. A questo serve il referendum e per questo serve l'aiuto di tutti per raccogliere le 500mila firme entro il 30 settembre».

Conclude Cappato: «Non siamo qui per fare propaganda per il sì o per il no, non è ancora questo il tema. Oggi il tema è “la politica non decide, facciamo decidere ai cittadini sull'eutanasia».

Si parla di

Video popolari

«Disobbedienze civili non sono bastate per legalizzare l'eutanasia, ora referendum»

IlPiacenza è in caricamento