menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno scorcio da Bobbio

Uno scorcio da Bobbio

"My rivers my blues"; il debutto solista di Gimmo tra le bellezze della Valtrebbia

Ideato durante il lockdown, è un inno alla ritrovata libertà e un omaggio blues alle bellezze naturali della nostra provincia

Nella mattinata di martedì 30 giugno è uscito per Tanzan Music “Rollin’ and Tumblin”, cover del grande classico blues reso celebre da Muddy Waters. Il progetto, concepito durante il lockdown, è un inno alla ritrovata libertà ed è stato registrato lungo le rive del Trebbia, tra Brugnello e Bobbio. Questo primo brano del progetto “My rivers, my blues” è accompagnato da un video molto emozionante, girato proprio durante le registrazioni in presa diretta del brano, tra la natura incontaminata della Valtrebbia e le bellezze artistiche di Bobbio, “Borgo più bello d’Italia 2019”. 

Gimmo, all’anagrafe Gian Marco Mento, classe 1987, oltre a essere un turnista affermato con decine di concerti l’anno (Special Guest, Jovanotte, Repubblica Indipendente del Blues tra i tanti) e docente di chitarra elettrica presso la Tanzan School di Ospedaletto, è un grande appassionato e studioso di blues: «Durante il lockdown, come tanti miei colleghi, mi sono ritrovato improvvisamente fermo, con tutte le serate annullate. Ho voluto così trasformare quella che era una situazione di stallo e di difficoltà in un’occasione per dedicarmi a un progetto completamente mio».

Un’idea che dalle mura di casa ha poi preso forma nelle nostre splendide vallate: «Dopo mesi chiusi in casa sentivo il bisogno di ritornare in mezzo alla natura e mentre il progetto prendeva forma ripensavo a come gli elementi naturali siano stati ispirazione e metafora per tantissimi bluesman. Così mi sono chiesto: quali sono i miei Mississippi? E da lì è nata l’idea di registrare questi brani sulle rive dei fiumi che caratterizzano la mia storia personale».

Il primo singolo è stato infatti registrato, appena terminato il lockdown, sulle riva del Trebbia, tra Brugnello e Bobbio: «Fin dall’inizio avevo in mente di raccontare anche visivamente questo progetto ed è per questo che ogni brano è accompagnato da un video, non tanto nell’accezione moderna di video clip, ma con un taglio quasi documentaristico, senza fronzoli, di quelle ore di registrazione». 

Il progetto vuole essere anche un tramite per veicolare le bellezze naturali e artistiche del nostro territorio: «Mi piacerebbe molto che questo video e gli altri che usciranno, fossero condivisi non solo dagli appassionati di musica e delle nostre valli ma anche da enti turistici, istituzioni ed associazioni che hanno come scopo la promozione della nostra provincia».

L’idea di “My rivers my blues” è stato accolto con grande entusiasmo dall’etichetta Tanzan Music Records che ha deciso di pubblicarlo attraverso i propri canali di distribuzione: «Con i ragazzi della Tanzan è nata subito una grande intesa e sono felicissimo che siano loro a gestire la promozione del progetto perché veramente molto professionali». 

“My rivers my blues” prevederà una seconda uscita a luglio e un terzo capito a settembre: «Sto pensando a un “gran finale” per coinvolgere ancora di più le tante persone che già in questi giorni mi hanno dimostrato grande affetto e mi hanno spinto a proseguire quest’avventura».


Video: https://youtu.be/0ujuS7UW2ZE

Digital Stores: https://smarturl.it/gimmo-rollintumblin

Facebook: https://www.facebook.com/gianmarco.mento

Instagram: https://www.instagram.com/gimmo87/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento