Una donazione dalla Pro Loco di Nibbiano per far fronte alle spese del Sentiero del Tidone

«Testimonianza di supporto e collaborazione reciproca con le realtà associative della vallata, in un'ottica di sviluppo frutto delle sinergie tra i vari soggetti attivi del territorio»

Alessandro Genesi e Matteo Bollati

La Pro Loco di Nibbiano 'Curte Neblani', tramite il suo presidente Matteo Bollati e tutti gli associati, ha fatto una donazione all'associazione 'Sentiero del Tidone' per far fronte alle spese per la cura, la manutenzione e la promozione del percorso che costeggia l'intera asta del torrente Tidone.

«Vogliamo ringraziare, a nome del consiglio direttivo e di tutti gli associati, la Pro Loco di Nibbiano 'Curte Neblani' per questa donazione, che assume ancora più valore in un'annata travagliata come questa dove non hanno potuto organizzare e svolgere alcuna manifestazione» hanno dichiarato Daniele Razza e Alessandro Genesi, rispettivamente presidente e vice del 'Sentiero del Tidone'. «Altre associazioni della Val Tidone hanno dato un proprio contributo alla nostra causa che purtroppo non può appoggiarsi sulle sole entrate delle iscrizioni e dei versamenti fatti nella distribuzione delle cartine per fare fronte alle ingenti spese di manutenzione del Sentiero. Quest'anno, quando non erano attive le stringenti regole imposte dal Covid 19, abbiamo registrato un grande afflusso di gente che ha percorso diversi tratti a piedi, bicicletta o cavallo. Per noi è motivo di grande soddisfazione e ci ripaga di tutti gli sforzi che vengono fatti per mantenerlo in ordine e pulito: oltre ai quattro sfalci dell'erba, bisogna ricordare tutti gli interventi necessari per liberare il percorso da rami o piante cadute, il ripristino di alcuni tratti dopo le intense piogge, la raccolta dei rifiuti abbandonati dai soliti incivili, il continuo ripristino dei cartelli direzionali che vengono spesso abbattuti».

«Non consideriamo il tempo impiegato o il fatto che la manutenzione è attiva tutti i giorni dell'anno e annoveriamo solo le cosiddette spese 'vive' dei mezzi impiegati. Ci preme sottolineare che la donazione, oltre ad  avere un importante significato economico, testimonia il supporto e la reciproca collaborazione che abbiamo con tante realtà associative della vallata, in un'ottica di sviluppo frutto delle sinergie tra i vari soggetti attivi del territorio», hanno continuato. «Auspichiamo che il rapporto con Curte Neblani si possa sempre più consolidare e sfociare in attività concrete, come avvenuto nell'ultima escursione, e che possa essere da stimolo per altri sodalizi della zona: tante e diverse le possibilità di sostegno che si possono fare per garantire un servizio continuo e che può creare opportunità di sviluppo e investimento sul territorio». Ricordiamo i contatti: email (info@sentierodeltidone.it), sito (www.sentierodeltidone.it), Facebook ('Sentiero del Tidone')".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento