menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roncaglia il 15 settembre 2015

Roncaglia il 15 settembre 2015

Alluvione, avviate le procedure di erogazione dei risarcimenti

Contributi a favore dei privati per i danni causati dall'alluvione del settembre 2015: le ultime novità

Nei giorni scorsi il Comune di Piacenza, anche sulla base delle istruzioni operative emanate dalla Regione Emilia Romagna, ha inviato a tutti i beneficiari la comunicazione dell’avvio della procedura per l'erogazione dei contributi riconosciuti dal Dipartimento della Protezione Civile ai soggetti privati per i danni al patrimonio edilizio abitativo, ai beni mobili e alle attività economiche e produttive, conseguenti all'alluvione del 13 e 14 settembre 2015.

Tali contributi saranno erogati esclusivamente a cura degli istituti di credito aderenti alla convenzione sottoscritta nel novembre scorso tra Cassa Depositi e Prestiti e Associazione Bancaria Italiana (Abi), il cui elenco - ancora in fase di completamento - sarà pubblicato sul sito web www.comune.piacenza.it non appena disponibile.

La determinazione degli importi autorizzabili, comprensiva della tabella riepilogativa degli ammessi a contributo e dei contributi massimi concedibili, la modalità di erogazione dei contributi e le scadenze sono consultabili nella pagina istituzionale della Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell'Emilia Romagna: https://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/argomenti/piani-sicurezza-interventi-urgenti/ordinanze-piani-e-atti-correlati-dal-2008/ocdpc-n-374-del-16-agosto-2016.

La Regione Emilia Romagna rammenta che dal 16 gennaio 2017, data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della deliberazione del Consiglio dei Ministri con la quale  sono stati determinati gli importi autorizzabili riferiti all’evento calamitoso, decorrono i termini per l'esecuzione degli interventi a carico dei cittadini: 18 mesi per gli interventi di ripristino dei beni immobili danneggiati; 30 mesi per gli interventi di demolizione, ricostruzione o delocalizzazione dell'abitazione  distrutta o sgomberata.

Per coloro che hanno ultimato i lavori e sostenuto le spese alla data della presentazione della richiesta, la documentazione potrà già essere trasmessa, unitamente alla scelta dell'istituto di credito convenzionato, all'ufficio di Protezione Civile presso la sede di via Martiri della Resistenza 8/a. L’ufficio è inoltre disponibile a ricevere i cittadini beneficiari dei contributi previo appuntamento telefonico (tel. 0523-492297/2298/2791/2329), per risolvere dubbi, rispondere a domande, ricevere la comunicazione della scelta dell'istituto di credito convenzionato e pianificare le procedure successive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento