Borgonovo ancora al buio per colpa dei ladri: ennesimo furto di cavi elettrici di Enel

Black out per migliaia tra abitazioni e aziende nella serata del 4 novembre. Sul posto i carabinieri. Enel: stiamo collaborando con le forze dell'ordine

E’ un vero accanimento quello che una banda di ladri ha messo in atto nella zona di Borgonovo dove, ormai quasi ogni notte, vengono tranciati dai malviventi i cavi della linea elettrica di Enel, con conseguenze pesanti per una vasta zona della Valtidone che si ritrova puntualmente al buio. E’ accaduto anche nella serata del 4 novembre quando sono accorsi i carabinieri. La dinamica è sempre uguale: i ladri salgono in cima ai pali in mezzo alla campagna, dopo aver individuato una linea elettrica sicura, e con tutti gli accorgimenti la isolano - mandando in black out migliaia di utenze private e aziendali - per poi tagliare i cavi, avvolgerli e posarli in un posto sicuro per poi andarli a caricare in un secondo momento. I cavi, lo ricordiamo, fanno particolarmente gola ai ladri perché sono fatti di rame, un materiale che ha grande valore sul mercato nero.

Enel stessa informa che, intorno alle 21,30, a seguito di alcuni scatti di una linea di Media Tensione, è emerso che era in corso il furto di conduttori di rame su due linee elettriche di 15/30 kV poste sullo stesso palo. Il furto ha provocato una disalimentazione momentanea delle cabine di trasformazione (30/15 kV) di Salsominore, Losso e Boffalora in provincia di Piacenza. Il disservizio complessivo, che è durato circa 15 minuti, ha coinvolto diverse migliaia di clienti. Si tratta dell’ennesimo furto di conduttori di rame che avviene nel comune di Borgonovo e nelle aree  limitrofe. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile e i colleghi della Compagnia di Piacenza che hanno avviato le ricerche dei ladri, ma purtroppo la momento senza esito. 
«Al momento il servizio elettrico è garantito per tutta la clientela e gli impianti di Losso, Boffalora e Salsominore sono in funzione rialimentati da altre linee elettriche. Nonostante la situazione rimanga sotto controllo, è evidente che questi furti stanno creando delle criticità sulla rete elettrica nella provincia di Piacenza aumentano la possibilità di disservizi più estesi. Enel è impegnata in collaborazione con le forze dell’ordine locali a fronteggiare e risolvere il fenomeno che da oltre un mese sta interessando alcune zone della provincia piacentina».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento