Cronaca Cortemaggiore

Cortemaggiore, emergenze idrogeologiche: al via l'addestramento

Sabato le esercitazioni. I volontari saranno in campo per attività legate ai rischi geologici che frequentemente colpiscono la Bassa

Non solo addestramento, ma anche presenza sul territorio e contatto con la popolazione. Sono queste le finalità delle prove pratiche che il Coordinamento provinciale del volontariato di Protezione civile di Piacenza svolgerà a Cortemaggiore nella giornata di sabato.

«Scopo dell'iniziativa è avvicinare la popolazione alla Protezione civile dopo che eventi calamitosi improvvisi e incontrollabili si sono verificati spesso nella Bassa piacentina», ha evidenziato l'assessore provinciale ad Protezione civile e Ambiente, Davide Allegri, durante la presentazione del programma della giornata (presenti anche il coordinatore provinciale della Protezione civile, Fabrizio Dentoni, il responsabiledi Protezione civile della Provincia, Fabrizio Marchi, e il vicecoordinatore regionale dell'Ana, Franco Pavesi).

I PROBLEMI DEL TERRITORIO - Come ha ricordato anche il sindaco di Cortemaggiore, Gianluigi Repetti, la zona della bassa Valdarda risulta particolarmente soggetta a intensi fenomeni idrogeologici che negli ultimi due o tre anni si sono ripetuti ogni inverno. «In certi tratti - ha detto il primo cittadino - l'Arda è ormai priva di argini e dove ancora esistono possono venire compromessi dal continuo passaggio di mezzi agricoli. Ci vorrebbe un Ente di controllo preposto alla vigilanza, mentre un altro ruolo di monitoraggio del flusso delle acque dovrebbe essere attribuito alla diga di Mignano».

LE OPERAZIONI - L'esercitazione, che inizierà con il ritrovo al deposito logistico di Piacenza, e termineranno dopo le 18, comprenderanno la ricerca dei dispersi, le immersioni subacquee, l'utilizzo degli strumenti per l'orientamento e le attività di titpo sanitario. Tutte, comunque, inquadrabili in un contesto di emergenza idrogeologica.

L'addestramento operativo, specie con lezioni teoriche, continuerà per i 150 volontari di 15 organizzazioni facenti parte dell Coordinamento, continueranno inoltre per tutto l'inverno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortemaggiore, emergenze idrogeologiche: al via l'addestramento

IlPiacenza è in caricamento