menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, fuori dal comune senza motivo: quattordici multe

Il resoconto dell’attività di controllo sul territorio provinciale che negli ultimi quattro giorni è stata svolta dai carabinieri del Comando Provinciale 

Centottantasette persone e diciannove attività o esercizi commerciali controllati, con quattordici sanzioni comminate a carico di alcuni cittadini per la violazione della normativa anti Covid: è il resoconto dell’attività di controllo sul territorio provinciale che negli ultimi quattro giorni è stata svolta dai carabinieri del Comando Provinciale. 

Le pattuglie delle varie stazioni dipendenti dalle compagnie di Bobbio, Piacenza e Fiorenzuola, supportate dai Nuclei Radiomobili hanno eseguito specifici servizi al fine di prevenire ed intensificare le attività di prevenzione e controllo a garanzia dell’assoluto rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19. Soprattutto intorno all’ora di chiusura dei locali pubblici è stata prestata massima attenzione a prevenire eventuali assembramenti di clienti. Sono stati predisposti posti di controllo non solo sulle principali arterie della provincia ma anche sulle strade secondarie e nelle località isolate. Numerose sono state le segnalazioni di assembramenti giunte al 112, tutte verificate dalle pattuglie.

Nel corso dell’attività sono stati controllati numerosi veicoli al fine di verificare la rigorosa osservanza delle disposizioni governative emanate per contenere la diffusione del contagio, all’esito della quale sette automobilisti, tra i 20 e i 53 anni, sono stati sanzionati perché senza un giustificato motivo di lavoro, salute o necessità erano fuori dalle proprie dimore o dai comuni di residenza in orario non consentito. Le sanzioni sono state comminate dal Radiomobile di Piacenza che in città (in via Abbadia, in via Penitenti e a Borgotrebbia) ha effettuato i controlli quasi tutti in orario notturno, intorno alla mezzanotte.

La pattuglia di Borgonovo, invece, giovedì scorso, intorno alle 18 ha controllato o in via San Ziliano tre giovani fuori dal comune di residenza che erano in strada a consumare delle bevande. Uno di questi giovani, poi, un 20enne di Castelsangiovanni è stato segnalato alla Prefettura di Piacenza quale assuntore di sostanze stupefacenti perché trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana.

A Bobbio, invece, a mezzanotte e mezza del 26 marzo, la pattuglia ha sanzionato due uomini di 53 e 34 anni, che erano fuori dal comune di residenza senza un giustificato motivo di lavoro, salute o necessità non rispettando quindi il movimento all’interno delle “aree rosse”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento