Dopo lo schianto l'auto prende fuoco: era ubriaco. L'assessore Stragliati: «Evitata una strage»

Era ubriaco il 24enne di Borgonovo che nella tarda serata del 19 ottobre si è schianto con la sua auto, una Toyota GT86, contro l'ingresso del bar Grand'Italia in piazzale Gramsci a Castelsangiovanni. La vettura ha preso fuoco in pochissimi secondi

La carcassa dell'auto

Era ubriaco il 24enne di Borgonovo che nella tarda serata del 19 ottobre si è schianto con la sua auto, una Toyota GT86, contro l'ingresso del bar Grand'Italia in piazzale Gramsci a Castelsangiovanni. La vettura ha preso fuoco in pochissimi secondi. Lui e il passeggero, un albanese, sono scesi e si sono allontanati: li hanno trovati carabinieri a poche centinaia di metri. Il 24enne è stato sottoposto ai test: è risultato positivo con un tasso alcolemico di 1.28 grammi per litro. E' stato denunciato e gli è stata ritirata la patente.  «Abbiamo visto l'auto entrare nella rotonda, schiantarsi a folle velocità contro la porta del bar, poi le fiamme e i due ragazzi a bordo allontanarsi» dicevano i tanti testimoni. Strage sfiorata poco prima di mezzanotte del 20 ottobre in pieno centro a Castelsangiovanni. Un'auto a folle velocità ha perso il controllo ed è piombata dentro il bar. Subito dopo l'impatto la vettura si è incendiata. Il rapidissimo intervento dei vigili del fuoco di Castello ha evitato che le fiamme si propagassero al locale in quel momento ancora aperto: all'interno si trovavano degli avventori, fortunatamente nessuno sulla porta. Almeno un centinaio le persone che si sono radunate sul posto. Sul posto l'ambulanza infermieristica del 118 dell'ospedale di Castelsangiovanni, insieme ai carabinieri del Radiomobile (con il tenente Antonio Cirella) e della stazione di Castello (con il maresciallo Colantoni). Poco dopo è arrivata anche l'assessore Valentina Stragliati: «Mi sono precipitata appena saputo. Mi sono spaventata molto perché la scena era impressionante. E' andata bene fortunatamente, un grande ringraziamento alle nostre forze dell'ordine e ai vigili del fuoco per il tempestivo intervento. So che si tratta di giovani: è preoccupante perché il conducente andava troppo forte: evitata una strage. Speravo in un venerdì sera più tranquillo per il nostro paese».

Guarda il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento