Cronaca

Centocinquanta soccorritori si addestrano in ricordo di Alberto Casella

E' stata un successo l'esibizione di soccorso “Rescpiacenza”, in ricordo di Alberto Casella, che si è tenuta domenica 15 settembre. Un evento organizzato da Anpas Emilia Romagna ed Anpas Comitato Provincia di Piacenza che ha visto la partecipazione delle pubbliche assistenze piacentine e l'importante collaborazione, oltre che del 118 di Piacenza, dei vigili del fuoco e dei carabinieri

L'esercitazione (Foto Bonetti)

E' stata un successo l'esibizione di soccorso “Rescpiacenza”, in ricordo di Alberto Casella, che si è tenuta domenica 15 settembre. Un evento organizzato da Anpas Emilia Romagna ed Anpas Comitato Provincia di Piacenza che ha visto la partecipazione delle pubbliche assistenze piacentine e l'importante collaborazione, oltre che del 118 di Piacenza, dei vigili del fuoco e dei carabinieri.

Lo scenario attentamente studiato dal Gruppo Truccatori e Simulatori di Anpas, ha previsto una collisione di più mezzi con oltre una decina di feriti. L’invio simulato avviene grazia alla Sala Radio della Pubblica Assistenza Croce Bianca di Piacenza.

L’impatto scenico è forte, ma l’arrivo dei mezzi avviene in modo composto. I Carabinieri preservano la sicurezza dell’intervento, specie con “una simulatrice particolarmente agitata”. I militi del Seirs provenienti da Parma, grazie anche al supporto di operatori di Protezione Civile, attivano e gonfiano in pochi minuti una tenda atta a simulare la struttura di un Posto Medico Avanzato, che avrà il compito di ricevere i pazienti.

I Vigili del Fuoco, con l’abituale professionalità che li contraddistingue, lavorano sui mezzi per permettere al personale delle ambulanze “di arrivare sui pazienti” nel minor tempo possibile. A verificare l’operato del personale sulle ambulanze in tempo reale, è presente una rappresentanza del Nucleo Valutatori di Anpas Emilia Romagna. Il tutto viene descritto attimo per attimo da Paolo Rebecchi, Responsabile Regionale della Protezione Civile di Anpas Emilia Romagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centocinquanta soccorritori si addestrano in ricordo di Alberto Casella

IlPiacenza è in caricamento