Cronaca Carpaneto Piacentino

«Donateci il coraggio di credere ancora nei sogni. Per sempre insieme: ora siete due stelle»

La chiesa di Carpaneto non è riuscita a contenere le tantissime persone che nella mattina del 7 agosto hanno voluto salutare Daniele Zanrei e Sonia Tosi nel giorno dei loro funerali

Daniele e Sonia all'uscita della chiesa

La chiesa di Carpaneto non è riuscita a contenere le tantissime persone che nella mattina del 7 agosto hanno voluto salutare Daniele Zanrei e Sonia Tosi nel giorno dei loro funerali. Palloncini bianchi, uno striscione con i loro nomi accanto a tante dediche e un collage di foto dove sono felici e sorridenti, ma anche un dolore infinito che ora lega le due famiglie e tutti gli amici dei giovani travolti e uccisi il 1 agosto a Zena. Erano insieme quella sera e lo sono stati oggi e per tutti ora lo saranno per sempre. Al termine della cerimonia funebre sono stati fatti volare i palloncini bianchi e il dolore si è sciolto in lungo e caldo applaufunerali sonia e daniele uccisi zena-3so che ha accompagnato i feretri tra due ali di amici e conoscenti.

«Che il loro amarsi fiorisca più in alto. Non ci è dato comprendere il perché di un dolore così grande, ma c’è un bene senza confini sradicato da questa terra che è eterno, un bene che alimenta la nostra esistenza. Quando due giovani si amano la vita è grande: il loro amore continuerà a vibrare qui. Sonia e Daniele continueranno a parlare al nostro cuore e ci dicono: avanti, bisogna costruirla questa vita perché il loro amore sia un balsamo per l’enorme dolore», ha detto il parroco del paese della Valchero, don Giuseppe Frazzani. Per descrivere la coppia si usano parole quali sorrisi, sogni, coraggio, amicizia, bellezza, dicono gli amici: «Donateci il coraggio di credere ancora nei nostri sogni».

Anche il vescovo monsignor Cevolotto ha scritto un messaggio di cordoglio che ha letto monsignor Luigi Chiesa, così come anche la famiglia del giovane accusato di averli uccisi. Al termine della cerimonia hanno parlato Simona, una delle sorelle di Sonia: «Sono stata molto fortunata ad avere Silvia e Sonia. Con loro ho imparato tutto quello che è importante nella vita. Sonia era la parte migliore di noi, ci ha insegnato con la sua voglia di vivere che la vita va vissuta con curiosità e gioia. Saremo sempre grate per il tempo passato insieme. Il nostro grande conforto è che l’amore che abbiamo preso da te è lo stesso che ti ha dato Daniele che per noi è un fratello. Ti ha reso felice. Pensarvi insieme sarà la nostra forza. Non lasciateci mai la mano».

Anche i genitori hanno voluto far arrivare un messaggio a tutti: «Grazie. In questi giorni cosi dolorosi infunerali sonia e daniele uccisi zena palloncini-2 tantissimi si sono stretti a noi. Chi c’era con le lacrime, chi con il sorriso: ciascuno ha tenuto accesa la luce anche se poteva invece essere tutto buio. Il vostro coraggio sarà la roccia dove aggrapparci nei giorni più dolorosi che verranno. Oggi abbiamo voluto che questa messa fosse un inno alla vita, come una festa di matrimonio. Qui è pieno d’amore, lo stesso che loro due provavano, hanno conosciuto la felicità e resteranno insieme per sempre».  «Hai lasciato in ognuno di noi la voglia di esserci e di esserci al massimo. Siamo un gruppo di amici forti, coraggiosi e sensibili grazie alla bellezza che ci legava a te, si rinnova così l’amicizia. Hai lasciato un sorriso in mezzo al pianto. Ci rivedremo un giorno e sarà come se tutto il tempo senza di te non si fosse fatto sentire», ha detto un amico del giovane.

funerali sonia e daniele uccisi zena-4Anche l'Amministrazione Comunale ha voluto partecipare al cordoglio, il vice sindaco Paola Campopiano: «La perdita di due ragazzi con tutta la vita davanti ci lascia attoniti e increduli. Sono tantissime le persone che hanno saputo apprezzare la loro genuinità, la solarità e la grande bontà d’animo. Tutto il paese è vicino alle famiglie per una perdita che non può essere colmata ma ci piace pensare che saranno due stelle che rideranno insieme in cielo, citando il Piccolo Principe: «Guarderai le stelle, la notte... La mia stella sarà per te una delle stelle. Allora, tutte le stelle, ti piacerà guardarle... Tutte le stelle saranno tue amiche... Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere! Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che abiterò in una di esse, visto che riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Donateci il coraggio di credere ancora nei sogni. Per sempre insieme: ora siete due stelle»

IlPiacenza è in caricamento