«La sicurezza non è un diritto ma un bisogno primario»

Il capo della polizia Franco Gabrielli a Piacenza dopo quarant'anni in occasione della 22esima edizione della Placentia Half Marathon for Unicef: «La sicurezza si fa insieme»

Il capo della polizia con la maglietta della maratona (foto Gatti)

Il capo della polizia Franco Gabrielli a Piacenza dopo quarant'anni in occasione della 22esima edizione della Placentia Half Marathon for Unicef. «La sicurezza non è un diritto ma un bisogno primario - ha dichiarato ai giornalisti - . Anche se le statistiche nazionali ci dicono che i reati sono in calo non dobbiamo fermarci ai numeri: fino a quando la gente si sentirà insicura abbiamo il dovere di lavorare per aumentarla. Per farlo occorre la collaborazione di tutte le istituzioni presenti sul territorio. La sicurezza non è solo competenza della forze di polizia e non è solo repressione ma riguada un insieme di fattori come il degrado delle città e la precarietà economica. Occorre che sindaci, istituzioni, associazioni lavorino con le forze dell'ordine agendo capillarmente sul territorio, quotidianamente». «E' un lavoro che si fa passo dopo passo, non ci sono soluzioni miracolose o colpi di teatro. Viviamo tempi difficili, dobbiamo unire la forze», ha concluso. Gabrielli ha anche parlato della violenza di genere: «I miei uomini stanno facendo tanto ogni giorno e continueranno a stare al fianco delle donne in pericolo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento