rotate-mobile
Indagine

Madre e figlia si arricchivano promettendo il matrimonio: denunciate

Due donne denunciate per circonvenzione di incapace, raggiravano uomini facendosi fare costosi regali

Due donne, rispettivamente madre e figlia, sono state denunciate per circonvenzione di incapace.

I militari della Guardia di Finanza di Piacenza hanno scoperto come fossero riuscite a convincere facoltose vittime ad effettuare regalie e donazioni di beni (borse, profumi, vestiti griffati, permanenza in lussuosi alberghi) a loro favore mirando, in un progetto di un futuro matrimonio, ad entrare definitivamente in possesso del considerevole patrimonio delle vittime.
Anche in questo caso le Fiamme gialle piacentine - coordinate nelle indagini dalla Procura della Repubblica – attraverso un sistematico monitoraggio delle vittime, sono riuscite - dicono - a raccogliere «significativi elementi di prova in ordine alle ricorrenti condotte delittuose ai danni delle vittime. A conclusione delle indagini, nei confronti della madre e della figlia, è stata disposta l’applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alle persone offese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlia si arricchivano promettendo il matrimonio: denunciate

IlPiacenza è in caricamento