Maltempo, dopo la pioggia arrivano vento forte e neve in collina

Dopo la pioggia abbondante dei giorni scorsi che ha causato danni e disagi, nelle prossime ore è imminente il transito sull’Emilia Romagna di un nuovo stato di perturbazione. Per quel che riguarda Piacenza sono attese soprattutto forti raffiche di vento e neve nelle zone collinari

Dopo la pioggia abbondante dei giorni scorsi che ha causato danni e disagi, nelle prossime ore è imminente il transito sull’Emilia Romagna di un nuovo stato di perturbazione. Per quel che riguarda Piacenza sono attese soprattutto forti raffiche di vento e neve nelle zone collinari.
Ecco l’allerta diffusa dalla protezione civile regionale valida fino al giovedì 3 marzo. “Il rapido transito di un minimo depressionario sulla nostra regione, associato all'irruzione di aria fredda in quota, determinerà condizioni di tempo perturbato.
Nel corso della notte si avranno precipitazioni a carattere di rovescio anche temporalesco con un rapido abbassamento dello zero termico. Le precipitazioni inizialmente saranno presenti sul settore occidentale in rapido transito sul settore centro-orientale, con un aumento dei quantitativi che si manterranno comunque inferiori ai valori di soglia: i valori medi areali saranno di 10mm nell’area piacentina.
Le nevicate arriveranno fino a quote collinari 200-400 metri, localmente potranno arrivare fino alla pianura nel settore centro-orientale. ma senza accumuli. 
Associato al rapido transito del minimo depressionario saranno presenti nel corso della notte venti forti (25-30 nodi - 50 - 60Km/h) con possibili raffiche fino a 40-45 nodi sui rilievi e fino a 40 nodi in pianura (75 - 85 Km/h); inizialmente i venti saranno presenti sui rilievi da sud-ovest in rapido rotazione da nord e in intensificazione sulle aree di pianura e fascia costiera”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento