menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Repertorio)

(Repertorio)

Arrestato il maniaco sessuale del treno

Eseguita dalla squadra mobile e dalla Polfer l'ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale nei confronti del marocchino 24enne che per due volte nel giro di pochi giorni era stato bloccato dalla polizia in stazione per aver molestato le passeggere del treno sulla linea Codogno-Piacenza

E' stato arrestato dalla polizia per violenza sessuale il molestatore seriale della tratta ferroviaria Codogno-Piacenza. Si tratta del marocchino di 24 anni che nelle ultime settimane era stato bloccato dalla polizia per due volte nel giro di pochi giorni dopo aver molestato sessualmente almeno tre passeggere (altri due casi sono ancora al vaglio della procura della Repubblica di Piacenza). Gli agenti della squadra mobile di Piacenza e i colleghi della Polfer - che hanno gestito il caso del maniaco dopo gli interventi delle volanti in stazione nei giorni scorsi - si sono presentati nella sua abitazione a Codogno e gli hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari firmata dal gip del Tribunale di Piacenza che, quasi certamente, ha ritenuto probabile che l'immigrato potesse commettere di nuovo il reato e molestare nuovamente qualcuno. Infatti dopo essere stato arrestato una prima volta verso la fine di aprile (aveva allungato le mani su un paio di donne a bordo del treno tra Codogno e Piacenza), qualche giorno dopo aveva fatto la stessa cosa con un'altra giovane passeggera, scesa sotto choc in stazione a Piacenza: lo straniero era stato bloccato dopo una colluttazione con gli agenti delle volanti proprio davanti alla stazione in piazzale Marconi. Già colpito dall'obbligo di dimora, ora per lui è scattato l'arresto in attesa del processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento