Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Monopattini del Comune, intelligenti e anche a prova di furto. I carabinieri ne trovano uno rubato a casa di un 46enne

L'uomo, di Castelsangiovanni, è stato denunciato per ricettazione. stessa sorte anche per un giovane di Pontenure

I monopattini del Comune di Piacenza

Un uomo di 46 anni di Castelsangiovanni è stato denunciato per ricettazione dopo che i carabinieri gli hanno trovato in casa un monopattino che era stato rubato due giorni fa a Piacenza. Si tratta di uno dei mezzi elettrici recentemente installati dal comune di Piacenza grazie all'accordo con la ditta veronese Bit Mobility: il monopattino infatti è stato realizzato a prova di furto, in quanto è dotato di un sistema Gps che ne permette il rintracciamento in ogni istante, oltre che di un allarme. E' stato proprio il segnale acustico a farlo scoprire ai carabinieri della stazione di Castello che si sono presentati in casa del 46enne disoccupato e con alcuni precedenti penali per ricettazione e che si è giustificato affermando di aver ricevuto il mezzo un’ora prima da persone ignote. L'azienda aveva infatti geolocalizzato il monopattino nella sua abitazione.

La Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza ha denunciato anche un 29enne, nato in Marocco, residente a Pontenure, con alcuni precedenti penali per ricettazione. I militari hanno accertato che in via Marinai d’Italia era stato rubato un monopattino elettrico di proprietà di un giovane di 22 anni nato in Ecuador, che il giorno stesso ne aveva denunciato il furto presso la Questura di Piacenza. Il mezzo è stato individuato a Pontenure nell’area cortilizia dove abita il 29enne disoccupato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini del Comune, intelligenti e anche a prova di furto. I carabinieri ne trovano uno rubato a casa di un 46enne

IlPiacenza è in caricamento