Montale, via Modena: "Treni sfrecciano senza protezioni vicino ai bambini"

La denuncia della Lega Nord: "Che cosa ci sta a fare il responsabile sicurezza di Trenitalia? Troppa noncuranza per l'incolumità pubblica". Binari senza protezioni a pochi metri da un'area verde per bambini

treno_1
Qui e sotto, il passaggio incriminato
Centinaia di metri di binari senza protezioni. A pochi metri aree verdi e parchi gioco per i bimbi. E i treni che sfrecciano a velocità sostenute, rappresentando una minaccia continua per l’incolumità dei giovanissimi e dei passanti. È lo scenario di via Modena, strada che corre lungo i binari che attraversano il quartiere Montale, tra un parco giochi e un’area residenziale.

STATO DI ABBANDONO DELLA SEGNALETICA - Nei giorni scorsi la Lega Nord è scesa in campo e ha documentato con foto il rischio che quotidianamente corrono gli abitanti e i frequentatori, grandi e piccoli, delle vaste aree verdi della zona. Qualche scatto rivela anche un certo degrado e lo stato di abbandono di cartelli e segnaletica. «Impensabile – commenta il segretario provinciale del Carroccio Pietro Pisani – che, al livello di progresso odierno, ci sia ancora tanta noncuranza nei confronti dell’incolumità dei cittadini. Che cosa ci sta a fare il responsabile sicurezza di Trenitalia, figura prevista dalla legge, che ha responsabilità penale su eventuali incidenti che possono verificarsi?».

RECINZIONI SUBITO - «L’amministrazione dovrebbe pensare a mettere in sicurezza i giardini – premette Paolo Mancioppi, segretario cittadino della Lega Nord – predisponendo adeguate recinzioni e dovrebbe attivarsi immediatamente presso le ferrovie dello Stato pretendendo una verifica su tutto il tratto che interessa la città. Quella del Montale non è l’unica situazione a rischio. Lungo l’asta piacentina della ferrovia, varie zone sono sprovviste di recinzioni. Palazzo Mercanti si attivi per scongiurare i pericoli e garantire la sicurezza. Da simili leggerezze – già segnalate in altre zone della città, tra cui Borgotrebbia – traspare una scarsa sensibilità e attenzione alla problematica».
 
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento