rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Novavax, poche le adesioni a Piacenza

Bensa (dg Ausl): «Numeri bassi, solo 55 prenotati attualmente. Abbiamo oltre 5mila dosi a disposizione». Da oggi, 1 marzo, parte la quarta dose per i fragili

Campagna vaccinale, poche adesioni per il nuovo vaccino “Novavax”. Rimane così ferma al 90,1 per cento la percentuale di piacentini con più di dodici anni che hanno ricevuto almeno una dose.

«Attualmente abbiamo solo 55 prenotati – afferma Giuliana Bensa, neo direttore generale Ausl - ci aspettavamo di più. Questo vaccino può essere somministrato solo ai maggiorenni e a chi non ha ricevuto altre dosi» Le prossime sedute sono in programma l’8 marzo e il 16 marzo. «Numeri davvero bassi al momento, a fronte di cinquemila dosi a disposizione», ha concluso Bensa.

QUARTA DOSE BOOSTER PER FRAGILI

Da oggi, 1 marzo, si avvia la somministrazione della quarta dose “booster” alle persone fragili, ovvero a soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria a causa di malattie, trattamenti farmacologici e trapianti di organo solido. I destinatari della quarta dose di richiamo sono i pazienti con fragilità, dai 12 anni in su che abbiano già completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi (di cui la terza addizionale), dopo un intervallo minimo di almeno quattro mesi (120 giorni) dalla dose addizionale. Le persone interessate sono contattate direttamente dall’Azienda Usl di Piacenza: saranno comunque garantiti canali di accesso per quei pazienti non chiamati ma aventi diritto

I DATI SULLA CAMPAGNA VACCINALE NEL PIACENTINO

1-46-8

2-44-8

3-25-8

4-45-37

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novavax, poche le adesioni a Piacenza

IlPiacenza è in caricamento