Cronaca

Operazione antidroga, con le unità cinofile nelle scuole

Controlli di Polizia e Guardia di Finanza, venerdì scorso nelle scuole piacentine. L'obiettivo è quello di contrastare l'uso di droga fra i giovanissimi, dentro gli istituti di istruzione. Segnalato in Prefettura uno studente di 19 anni: in casa aveva 9.4 grammi di hashish

Contro il consumo di sostanze stupefacenti a scuola. Così, venerdì scorso la Polizia e l'unità cinofila della Guardia di Finanza, hanno fatto visita a diversi istituti piacentini. Sguinzagliati, i cani sono stati lasciati liberi di fiutare la presenza di droga. Si fermavano vicino ai ragazzi, annusavano, abbaiavano al loro addestratore.

Molte di queste segnalazioni sono fittizie, spiega il commissario Vernelli, della Squadra Mobile di Piacenza. “A volte” ha detto Vernelli “può capitare che qualche ragazzo stia vicino a chi fuma e i suoi vestiti si impregnino dell'odore". Ma su un ragazzo, i cani non hanno avuto dubbi.

Si tratta di uno studente di nazionalità marocchina, 19 anni, residente a Piacenza. Le forze dell'ordine lo hanno perquisito, ma addosso non è stato trovato nulla. In casa, invece, il giovane aveva 9.4 grammi di hashish che ha consegnato agli agenti, dicendo di farne solo un uso personale. Lo studente, è stato comunque segnalato in Prefettura quale assuntore.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antidroga, con le unità cinofile nelle scuole
IlPiacenza è in caricamento