Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Infrangibile / Via Francesco Appiani

«Paga o ti diamo fuoco alla pizzeria». Un arresto per tentata estorsione

In manette un 23enne milanese arrestato dal Nor dei carabinieri di Piacenza: avrebbe minacciato per mesi un ristoratore piacentino, arrivando a incendiare la sua automobile psoteggiata sotto casa

I carabinieri della Compagnia di Piacenza

Qualcuno gli aveva bruciato l'auto sotto casa, e da tempo lo minacciava chiedendogli denaro per un presunto debito. Lui però si è rivolto coraggiosamente ai carabinieri permettendo così, al termine delle indagini, l'arresto di chi lo stava minacciando da tempo. La vittima è un ristoratore piacentino di 40 anni che gestisce una pizzeria in città, mentre in manette è finito un pregiudicato milanese di 23 anni: i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Piacenza gli hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Piacenza, per tentata estorsione e incendio doloso.

Stando alle indagini, coordinate dalla procura, una 40enne di Piacenza - che aveva lavorato come cameriera nel ristorante - sosteneva di avere un credito verso il 40enne di circa 50mila euro. «Una scusa - secondo i carabinieri di Piacenza - per ottenere invece del denaro, sia lei che il suo fidanzato, il 23enne poi arrestato». E proprio quest'ultimo, a partire dal luglio scorso, ha iniziato a minacciare pesantemente l'esercente piacentino chiedendogli del denaro per ripianare quel presunto credito.

AUTO DATA ALLE FIAMME IN VIA APPIANI

L'uomo però non ha mai pagato, e come avvertimento - la notte dello scorso 17 settembre - qualcuno ha dato fuoco alla sua Bmw posteggiata sotto la sua abitazione di via Appiani. Da lì le indagini dei carabinieri si sono fatte più serrate, anche perché il 27enne avrebbe poi minacciato di dare fuoco anche alla pizzeria dell'uomo, millantando conoscenze all'interno della criminalità organizzata.
Tanto è bastato per raccogliere elementi sufficienti per l'emissione di un provvedimento cautelare che è stato eseguito dai militari piacentini. Perquisendo l'abitazione del giovane è stata trovata anche una pistola scacciacani e dei finti distintivi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Paga o ti diamo fuoco alla pizzeria». Un arresto per tentata estorsione

IlPiacenza è in caricamento