Pasqua e Pasquetta blindate: in arrivo anche gli elicotteri della polizia e dell'Arma

Task force delle forze dell'ordine per Pasqua e Pasquetta: il territorio piacentino sarà sorvegliato speciale

Nel pomeriggio del 10 aprile in videoconferenza, si è tenuto un comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Falco al quale hanno partecipato tutte le forze dell'ordine del territorio.  In vista delle prossime festività pasquali, sono stati analizzati i principali punti della viabilità ordinaria, con particolare riguardo alla Valrebbia ma non solo, che saranno presidiati dalla forze dell’ordine e dalle polizie locali per evitare che vi siano spostamenti non consentiti alla luce delle disposizioni normative vigenti.

La polizia di Stato e l’Arma dei carabinieri provvederanno ad effettuare controlli dall’alto con propri elicottori per individuare i trasgressori. Servizi aggiuntivi saranno inoltre assicurati dalla polizia stradale pure sulla rete autostradale. I controlli nella nostra provincia saranno svolti comunque in piena sinergia con le forze dell’ordine dei territori limitrofi e in particolare del Cremonese, Lodigiano e Pavese. È noto, infatti, che per il contenimento della diffusione del covid-19, è assolutamente vietato raggiungere le seconde case ovvero ricongiungersi con amici e parenti per i festeggiamenti pasquali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli unici spostamenti consentiti, si ricorda, sono quelli relativi a comprovate esigenze lavorative, a motivi di salute e ad estrema ed urgente necessità, oggetto di autocertificazione da parte degli interessati e controllate dalle forze di polizia anche successivamente. Ogni comportamento che non sia connesso a tali motivazioni sarà oggetto di una sanzione amministrativa da 400 a 3mila euro e l’interessato sarà invitato a ritornare nel più breve tempo possibile al luogo di partenza. Dove non ci si attenesse a tale indicazione saranno valutati gli estremi di reato sussistenti ed informata conseguentemente l’autorità giudiziaria. Il prefetto raccomanda a tutti i cittadini un ulteriore sforzo di comprensione e rispetto delle regole per non vanificare il prezioso lavoro che gli operatori sanitari, le forze di polizia e il sistema di protezione civile stanno attuando. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento