Piano Ausl, «I sindaci possono fermare la catastrofe»

La protesta del Coordinamento Comitati piacentini che lanciano un ultimo appello ai sindaci in vista del voto di domani sul piano di riordino dell’Ausl

Ieri mattina una piccola delegazione del Coordinamento Comitati sorti in difesa della sanità piacentina ha presenziato in piazza Cavalli a Piacenza ed ha rilanciato la richiesta ai sindaci di non approvare il piano Ausl di riordino della rete ospedaliera, oggetto di tante discussioni negli ultimi mesi.  «Questo è decisamente l'ultimo appello che facciamo ai sindaci - sottolinea Bruno Galvani del Coordinamento - prima del voto di venerdi pomeriggio in Ctss. Lo sforzo fatto dai comitati presieduti da Elisabetta Bolzoni, Angelo Boledi e Valter Bulla credo sia stato enorme: circa 40.000 firme raccolte, decine di interviste, incontri e manifestazioni pubbliche: comunque la si pensi, un impegno ammirevole e senza secondi fini. La cosa più bella è che questo apprezzamento ci è stato fatto da diversi cittadini, questa mattina in piazza. E' stato anche ben visto lo striscione con la richiesta "particolare" fatta direttamente al sindaco Dosi e che voleva in qualche modo ricordare il contenuto della sua campagna elettorale: facci il Miracolo! Io penso che i sindaci conoscano bene l'umore dei cittadini in questi periodi difficili. Quasi tutti quelli che si sono avvicinati oggi ci hanno manifestato timori per il loro futuro lavorativo, per il futuro della loro salute e quella dei loro figli. Penso che queste paure sicuramente le esprimeranno quotidianamente anche e soprattutto a chi li governa, e un pò di dubbi questi amministratori li avranno sicuramente al momento di un voto così politicamente importante. Avere dubbi è fondamentale, infatti "Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono sempre sicurissimi, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi" (Bertrand Russell). Comunque ora tocca a loro. Confidiamo che onorino al meglio il loro insostituibile  ruolo e che comprendano che la loro decisione può frenare la catastrofe che sembra paventarsi per il sistema sanitario pubblico italiano! E soprattutto che lo faccia particolarmente l'Amministrazione Comunale di Piacenza, che ha un peso significativo nella Conferenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento