rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Pestato a sangue in discoteca mentre festeggiava il compleanno

Schiaffi, spintoni, pugni che gli hanno procurato un trauma cranico, distorsioni alla rachide cervicale e diverse contusioni. Questo è toccato ad un 18enne piacentino che insieme ad alcuni amici stava festeggiando il suo compleanno in una discoteca della città

Schiaffi, spintoni, pugni che gli hanno procurato un trauma cranico, distorsioni alla rachide cervicale e diverse contusioni. Questo è toccato ad un 18enne piacentino che insieme ad alcuni amici stava festeggiando il suo compleanno in una discoteca della città. Il ragazzo, riporta Libertà di oggi, 28 febbraio, ha detto: «Stavo ballando tranquillamente quando alcuni giovani che non conoscevo hanno cominciato a spintonarmi e poi a picchiarmi senza motivo».

Gli aggressori sembrano essere due e di origini magrebine. Hanno circondato in pista il giovane 18enne che stava ballando con gli amici. Amici che hanno cercato di respingerli e hanno chiesto aiuto al buttafuori che li ha fatti uscire dal locale. Ma il pestaggio non era finito.

Dopo poco, si legge sul quotidiano, alcuni amici dei due magrebini sono ritornati alla carica. I compagni del piacentino quindi hanno preso in spalla l'amico ferito e confuso per il pugno alla tempia che aveva ricevuto poco prima e lo hanno accompagnato fuori dalla discoteca dalla porta posteriore.

Una volta arrivati in piazza Cittadella il giovane ferito ha avuto anche un mancamento per il trauma subito. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e una volante della polizia. Sono in corso le indagini per risalire ai responsabili della brutale aggressione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato a sangue in discoteca mentre festeggiava il compleanno

IlPiacenza è in caricamento