rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Montale / Via Emilia Parmense

Montale, nel garage della badante refurtiva per 60mila euro

Denunciati dai carabinieri un moldavo e un ucraino che avevano nascosto la refurtiva di un colpo in un'azienda a Rivergaro nel garage di una ignara 91enne piacentina grazie alla complicità della badante romena

Tre persone sono state denunciate dai carabinieri con accuse che vanno dalla ricettazione al favoreggiamento. I militari della stazione di Piacenza principale infatti hanno scoperto che in un garage di un'abitazione sulla via Emilia Parmense era nascosta refurtiva per 60mila euro di valore. Il tutto all'insaputa della proprietaria, una piacentina di 91 anni. Infatti era proprio la sua badante, una romena di 28 anni, ad aver messo a disposizione la rimessa per poter nascondere la merce che è risultata essere stata rubata in un'azienda a agricola di Rivergaro qualche giorno fa.

La giovane è stata denunciata per favoreggiamento, mentre i suoi due amici sono stati denunciati per ricettazione: si tratta di un moldavo di 26 anni, con precedenti penali proprio per furto, e di un ucraino di 23 anni senza fissa dimora. «Ma sospettiamo che si tratti di un giro molto più vasto» affermano il maggiore Helios Scarpa e il luogotenente Roberto Penge.

Montale, refurtiva nel garage della badante ©ilPiacenza

Tutto è accaduto poche sere fa quando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Piacenza Principale, transitando lungo la via Emilia vicino a Montale, ha notato un giovane che armeggiava vicino a una moto da cross Yamaha posteggiata in strada. Alla vista della pattuglia il giovane è scappato nei campi, e i carabinieri, controllando la targa della moto, hanno scoperto che era stata rubata in un'azienda di Rivergaro pochi giorni prima. Lì vicino era posteggiata un'auto aperta e con l'autoradio ancora accesa: un dettaglio che ha insospettito i militari che, sviluppando la targa, hanno scoperto che la vettura era intestata a una romena che fa la badante lì vicino nell'abitazione di una piacentina di 91 anni.

A bordo dell'auto c'erano anche dei documenti di identità. Uno apparteneva al giovane che era stato visto fuggire a piedi poco prima, ovvero il moldavo, e poi c'era anche la carta d'identità dell'ucraino. I militari hanno quindi dato un'occhiata nel garage dell'abitazione che la giovane badante aveva messo a disposizione dei due amici. All'interno è stata trovata una gran quantità di refurtiva (un'altra moto da cross, attrezzi agricoli, del gasolio) tutta proveniente dal furto di qualche giorni prima. In tutto un valore di 60mila euro.
(In basso, il maggiore Helios Scarpa e il luogotenente Roberto Penge)

penge_scarpa_2_original

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montale, nel garage della badante refurtiva per 60mila euro

IlPiacenza è in caricamento