menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre la Baita, il punto di ristoro al Parco della Pace di via Raffalda

A partire da giovedì 25 giugno fino al 30 settembre al Parco della Pace di via Raffalda riaprirà i battenti il punto di ristoro La Baita

A partire da giovedì fino al 30 settembre al Parco della Pace di via Raffalda riaprirà i battenti il punto di ristoro La Baita. “Questa struttura – sottolinea l’assessore alla Pianificazione e rigenerazione urbana, Silvio Bisotti - era ormai chiusa da tempo, e riaprirla significa soddisfare le esigenze dei cittadini della zona. L'apertura è prevista per dopodomani giovedì. Si sta valutando in questi giorni l’installazione di un termoventilatore che riscalda e rinfresca”.

Prosegue l’assessore: “Essendo il Parco notevolmente frequentato dagli abitanti dell’Infrangibile e della zona di via Cella, se ne prevede l’apertura fino al 30 settembre con la possibilità di prolungarla anche a ottobre e prevederne, per l’anno prossimo,  la riapertura a marzo. Il posto di ristoro sarà in funzione dalle 15 alle 19.30, ma nel caso di iniziative di intrattenimento gli orari verranno prolungati. La Baita sarà dotata di tavoli e sedie; verranno inoltre collocati due distributori automatici di bibite e caffè e altre bevande calde e merendine per i piccini”.

L’assessore Bisotti prosegue affermando che “sarà installato anche uno scaffale per lo scambio di libri, utilizzando i volumi già in uso alla biblioteca di strada dei Giardini di via Serravalle Libarna. La struttura sarà aperta e chiusa dagli anziani socialmente utili del Comune, i quali provvederanno anche a tenerla pulita insieme all’intero giardino. Potrebbero essere coinvolti anche coloro che hanno fatto domanda di prendere parte al servizio di Cittadinanza attiva, per i piccoli lavori di manutenzione e pulizia dello spazio. L’obiettivo – conclude l’assessore – è quello di far vivere il Parco della Pace anche con iniziative di carattere ricreativo in modo che diventi un luogo per conoscersi e socializzare. Naturalmente, al termine della stagione estiva, l’Amministrazione comunale valuterà l’ipotesi dell’assegnazione permanente della gestione della struttura tramite bando a soggetti terzi, anche privati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento