Scarcerazione dei profughi di Rivergaro, Pisani (Lega): «Ennesima resa dello stato»

Commento alla scarcerazione di due nigeriani arrestati per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale dopo la rissa scoppiata a Rivergaro nella struttura che ospita una quindicina di richiedenti asilo

(Repertorio)

«L’immediata rimessa in libertà dei presunti profughi rappresenta l’ennesima resa dello stato italiano di fronte alla delinquenza e alle prevaricazioni di chi, invece di essere grato al paese ospitante per l’aiuto ricevuto, si comporta in maniera indegna sapendo di poterla sempre fare franca». È il commento del segretario provinciale della Lega Nord, Pietro Pisani, in seguito alla scarcerazione dei due nigeriani arrestati per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale come conseguenza della violenta rissa scoppiata la sera del 29 gennaio nella villetta che in via Roma a Rivergaro ospita una quindicina di richiedenti asilo.

«Questi individui – aggiunge Pisani – che una certa retorica descrive come derelitti in fuga dalla guerra, sono in realtà giovani ben consapevoli dell’ormai proverbiale mollezza delle leggi e delle istituzioni italiane. È bene che il centrosinistra al governo apra gli occhi su questa realtà, costantemente nascosta per opportunismo politico, se non vuole definitivamente assoggettare l’Italia alla delinquenza proveniente da mezzo mondo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento