Spaccio e consumo di droga nella scuola media, nei guai anche un 13enne piacentino

Faceva parte di un gruppo di giovanissimi studenti di Cremona, smascherato dalle insegnanti e dai carabinieri, che si riunivano nei bagni della scuola per consumare dosi di hashish. E' stato segnalato alla Prefettura come assuntore

I carabinieri di Cremona

Una coetanea si riforniva delle dosi di hashish, le portava a scuola e insieme ai compagni si ritrovavano nei bagni per consumarle. Un gruppo di giovanissimi tra i 13 e i 14 anni è finito nei guai dopo che i carabinieri della Compagnia di Cremona guidati dal maggiore Rocco Papaleo hanno scoperto il giro di spaccio all’interno di una scuola media della città lombarda. Tra loro anche un 13enne di Castelvetro, segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Erano state le insegnanti poco tempo prima, attente e sensibili ai disagi giovanili, a sollevare il problema della droga a scuola, una volta aver sorpreso due studenti con due grammi di hashish. La segnalazione era subito sopraggiunta ai militari dell’Arma che nel giro di poco tempo sono riusciti a risalire a colei che – secondo le indagini – avrebbe introdotto la droga nella scuola: si tratta di una 14enne di Cremona, denunciata al tribunale per i minori di Brescia. Coinvolto insieme a lei nell’attività di spaccio un altro compagno di scuola di 13 anni. Quattro studenti, tra i quali anche il 13enne di Castelvetro sono stati invece segnalati come assuntori. «Sono in corso ulteriori accertamenti -  fanno sapere i carabinieri – per risalire ai canali di approvvigionamento delle sostanze stupefacenti e per scongiurare ulteriori episodi di consumo di droghe tra i giovanissimi studenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento