Orario estivo treni Milano-Piacenza: "Senza ascoltare i pendolari"

Bozza di nuovo orario estivo treni pubblicata sul sito dell'Associazione pendolari: i convogli da Pc-Bologna da Lodi a Rogoredo non fermano più; il 20422 delle 7.20 anticipato alle 7.15. I pendolari: "Non ascoltati"

Tutti i treni da Pc-Bologna da Lodi a Rogoredo non fermeranno più (anche i locali), le fermate da Lodi a Rogoredo le farà il passante; il 20422 delle 7.20 sarà anticipato alle 7.15 e verrà aggiunto Secugnago; il Crotone delle 7.30 non fermerà più a Lodi, ma l'orario di arrivo in Centrale sarà lo stesso; il 20425 sarà anticipato ulteriormente alle 17.45 a Lambrate, ma l'orario di arrivo a Piacenza sarò lo stesso.

LE PROTESTE - Sono queste alcune novità (anche si sta parlando ancora di bozze) che potrebbero trovare posto tra pochi giorni, il 13 giugno 2010, nel nuovo orario ferroviario Piacenza-Milano (qui trovate i nuovi orari, anche dalla Lombardia a Piacenza): l'anticipazione è stata pubblicata dal sito dei pendolari dell'Associazione pendolari piacentina, con la collaborazione dei pendolari lombardi. Non mancano i mugugni: "Le modifiche sono state effettuate senza ascoltare la voce di chi viaggia - dice al quotidiano Libertà Anna Solimando, presidente del sodalizio -: anche pochi minuti di differenza possono scombussolare l'intera giornata di un viaggiatore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LODI, ESTREMI DISAGI - Sul sito, poi, si rincara la dose: "Dal prossimo 13 giugno potrebbe succedere questo - si scrive -. I treni della linea S1, che uniscono Lodi a Milano Rogoredo con tutte le fermate e periodicità mezz'oraria, dovrebbero essere estesi anche nelle fasce pendolari. Di conseguenza i regionali da e per Piacenza in carico alla Lombardia effettueranno solamente le fermate tra Piacenza e Lodi. Si creerà quindi una "rottura di carico" a Lodi, con l'obbligo per molti viaggiatori diretti oltre Lodi di dover cambiare treno in quella stazione, con i rischi e i disagi connessi al cambio treno. Un altro disastroso effetto sarà la duplicazione dei convogli circolanti sulla linea, con ovvio appesantimento della circolazione e rischio di forti ritardi. L'ultima conseguenza per fortuna non riguarda i pendolari piacentini, ma le centinaia di viaggiatori diretti a Lambrate/Centrale che salendo sui treni della S1 dopo Lodi saranno costretti a cambiare treno a Rogoredo per raggiungere la propria stazione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento