Cronaca

Tribunale: non versa gli alimenti a moglie e figlio, dentista condannato

Un dentista piacentino è stato condannato a 8 mesi di reclusione, pena sospesa, per non aver versato gli alimenti alla moglie, da cui è separato, e al figlio

Un dentista piacentino è stato condannato a 8 mesi di reclusione, pena sospesa, per non aver versato gli alimenti alla moglie, da cui è separato, e al figlio. Il giudice Ivan Borasi, oggi 16 gennaio, ha emesso la sentenza al termine di un lungo processo: con l’accusa di mancato versamento degli alimenti, un dentista di 36 anni è stato condannato a 8 mesi e 600 euro di multa. Il giudice ha raddoppiato la pena chiesta dal pm Giulio Massara, cioè 4 mesi. Inoltre, è stata disposta una provvisionale, un risarcimento, di 10mila euro ciascuno per la donna e il figlio.

La vicenda era cominciata nel 2012, quando la moglie non aveva ricevuto gli alimenti. Passa un anno e la donna presenta una querela contro l’uomo e si rivolge all’avvocato Claudio Borgoni, con il quale si costituirà poi parte civile. Il medico, invece, è stato difeso dall’avvocato Elena Vincini. Il legale, dopo aver letto le motivazioni della sentenza, valuterà il ricorso in corte di Appello.

L’uomo nel frattempo si era rivolto al tribunale ed era stato nominato un amministratore di sostegno, che avrebbe gestito il suo patrimonio perché lui non sarebbe stato in grado. La difesa ha detto che il professionista versava in una situazione di depressione. Inoltre, la sua situazione finanziaria non era delle più rosee.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale: non versa gli alimenti a moglie e figlio, dentista condannato

IlPiacenza è in caricamento